Olympus è la multinazionale greca, leader nel mercato interno, specializzata nella produzione e distribuzione di prodotti caseari tipici della tradizione ellenica. Terza generazione di una storia familiare, iniziata nel 1950, oggi è presente in ben 47 Paesi nel mondo e, oltre a feta, formaggio di pecora e grilled cheese, produce salse, kefir, yogurt greco, succhi di frutta e the di montagna.

L’Italia, in particolare è presidiata dalla filiale commerciale Olympus Italia, nata nel 2013. Una realtà che, come ci racconta Giulia Boccadamo, Responsabile Marketing dell’azienda, nonostante le chiusure causate da forza maggiore e tutte le conseguenti difficoltà legate alla pandemia, nella categoria merceolgica di interesse, principalmente Feta, nel 2021 non ha subito arresti o decrementi nelle vendite, ma anzi ha registrato un notevole aumento della domanda, specialmente nel canale della gdo.

Per quanto ci riguarda – aggiunge – quando si è presentata una carenza di prodotto finito nel mercato, verso la seconda metà del 2021, siamo riusciti a dare seguito alle nostre forniture in territorio italiano senza alcun tipo di criticità”.

Il 2022 è iniziato molto in salita tra la recrudescenza del Covid, con le conseguenti quarantene, e gli incrementi indiscriminati delle materie prime: qual è la situazione di Olympus? Le negoziazioni con la GDO come procedono?

L’incremento dei costi di materie prime, elettricità, gas e trasporto è sotto gli occhi di tutti e, volenti o nolenti, riguarda tutti i principali attori della filiera. Ovviamente anche noi siamo stati e siamo tuttora colpiti da questa situazione dovendo rispondere sia alla domanda sia alle necessità dei nostri fornitori. Le negoziazioni con la GDO, purtroppo imprescindibili per poter continuare a lavorare in maniera efficiente, sono iniziate nei mesi passati e sono tuttora intense: il fine ultimo è quello di cercare di non andare ad impattare sul prezzo al consumatore finale.

Quali sono le novità che state sviluppando e che presenterete al mercato nell’anno in corso?

Per quanto riguarda la categoria della Feta non abbiamo prodotti lancio per quest’anno, ma ci concentreremo sul far conoscere la completezza della nostra gamma: oltre alla Feta classica disponibile in vari formati (da quella sottovuoto a quella cubettata in salamoia), Olympus vanta infatti una linea completa e adatta a soddisfare tutte le necessità del consumatore finale, come la feta delattosata e la feta a ridotto contenuto di sale.

Il tema della sostenibilità è quanto mai attuale e necessario per rimanere competitivi sul mercato: cosa sta facendo Olympus in tal senso? Quali sono i propositi già realizzati e quali quelli in via di realizzazione?

La sostenibilità è un tema ormai imprescindibile per tutti: individui, imprese e società. Olympus da sempre ha a cuore il benessere delle persone e del pianeta: nel corso degli anni la nostra realtà ha implementato sistemi di waste management in produzione atte a ridurre gli sprechi, l’utilizzo di energia convenzionale e di combustibili fossili, che rappresentano una delle cause principali dell’inquinamento atmosferico. Inoltre il nostro dipartimento R&S è alla continua ricerca e sperimentazione di soluzioni packaging più green ed innovative.