Quando un drug store risolve le difficoltà di un supermercato: il caso Tigotà e Coop (Novacoop)

0

L’apertura di un punto vendita Tigotà apre ad un ragionamento molto complesso: i drug store, e Tigotà ne è un’eminente rappresentazione, potrebbero diventare i migliori alleati dei supermercati tradizionali. Infatti la loro presenza dovrebbe imporre nuove scelte ai negozi colpiti dalla sua sfera operativa. Nell’articolo, grazie al supporto della piattaforma Georetail, esamineremo una serie di dati che metteranno in evidenza una situazione che si presenta in diverse centinaia di casi in tutta Italia: l’apertura di un drug store abbassa immediatamente la produttività delle categorie interessate (cura casa e cura persona) determinando una situazione di emergenza che potrebbe essere risolta con estensioni di assortimenti diversi. Nel caso specifico dimostreremo come una Coop di Novacoop, secondo i dati di GeoRetail, probabilmente in negativo nel suo conto economico, potrebbe trovare un grosso vantaggio dalla presenza del drug store.

Queste argomentazioni, utilissime per il retailer, in verità lo sono anche per l’industria che, se fosse a conoscenza delle difficoltà della GDO in diverse loro posizioni, potrebbero suggerire soluzioni win win che risolverebbero molti problemi.

Andiamo per ordine: Tigotà ha recentemente aperto un nuovo punto vendita, il 662esimo in Italia, a Novara, in Corso XXIII Marzo 1849. Nella sola Novara è il secondo store e l’ottavo della provincia. Nel negozio lavorano 10 persone di cui sette assunte per l’apertura del punto vendita, con un’età media di 32 anni. Tigotà conta 5mila dipendenti, con una percentuale di quote rosa che supera l’85%.

Come si comporta la GDO di fronte alla presenza dei punti di vendita dei principali player del mercato del drugstore? In teoria un player come Tigotà, imbattibile nel cura casa e persona sia per competitività di prezzi sia per profondità dell’offerta, dovrebbe imporre una revisione delle strategie dei retailer presenti in zona.

Nei Cibus Lab, quando vengono affrontate le rispettive categorie merceologiche, emerge che diversi segmenti delle varie categorie merceologiche meriterebbero estensioni rilevanti; ad esempio Maurizio Schiraldi spiegava che i segmenti di IV e V gamma sono sempre più territori di profonda espansione che alcuni retailer hanno recepito ma molti altri no, e lo stesso manager affermava che forse era meglio restringere gli spazi di alcuni reparti (citava anche cura casa e persona) proprio in funzione della presenza di players come Tigotà.

 

Si noti la mappa sotto: i punti di vendita della GDO coinvolti nella sfera di influenza del nuovo Tigotà sono Coop, MD Spa, Penny Market e U2.

Questa situazione, ad esempio, potrebbe rappresentare una meravigliosa opportunità per il punto vendita di Novacoop: il negozio misura 1100 mq, è quindi un negozio moderno di prossimità che è, di fatto, assediato dai Discount e da U2.

La situazione è pessima per il supermercato, infatti secondo i dati della piattaforma GeoRetail il suo fatturato è stato nel 2020 circa 4,6 milioni di euro, che si traduce in una redditività per mq pari a 4205€. Pochissimo, in teoria verrebbe da pensare che questo negozio chiude in perdita. Ulteriore prova del pensiero appena espresso sono i dati che presenta il non lontano U2. Un negozio di quasi 1300 metri quadrati che nel 2020 ha prodotto un fatturato di

Le nuove aperture nell’anno 2021 sono state

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

Dott. Andrea Meneghini
Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare. E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei diversi format in Italia ed in Europa. Collabora con alcuni Gruppi della GDO italiana nelle aree di crisis communication management e news management. Affianca la Direzione Generale di alcuni Gruppi della GDO nella gestione delle strategie aziendali. Collabora anche con aziende del Mass Market Retail all'estero come assistant manager sull'italian food. Si può contattare scrivendo a meneghini@gdonews.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui