400 milioni il fatturato incrementale dei salumi in GDO, ma il 30% degli italiani non li acquista

0

Sono 404 milioni di euro il valore della crescita dei salumi in GDO nel 2020. E’ quanto emerge dallo studio realizzato da IRI e che verrà presentato Martedì 29 Giugno al webinar LIVE di Cibus Lab dedicato alla categoria.

E’ un incremento molto importante che porta ad un fatturato totale (tutti i formati della GDO + i negozi tradizionali) a superare i 6 miliardi di euro, per la prima volta nella storia della categoria, ovviamente sommando le vendite dei prodotti a peso imposto e peso variabile.

La pandemia ha sicuramente aiutato questa crescita, grazie ai condizionamenti per le disposizioni governative che hanno determinato la estrema limitazione delle vendite del canale out of home, durata sino a poche settimane fa.

CLICCA SULL’IMMAGINE SOTTO PER ISCRIVERTI E PARTECIPARE ALL’EVENTO ON LINE

La maggior parte del fatturato incrementale, ovvero dei 404 milioni di fatturato rispetto al 2019, è stata realizzata in prevalenza dal canale supermercati (58,7%) che continua ad essere un importante riferimento del consumatore per l’acquisto dei salumi. E’ però decisamente interessante rilevare che il fatturato incrementale prodotto dal canale discount è stato pari a 172 milioni, ovvero il 42,5% del totale. A conti fatti supermercati e discount, assieme, hanno apportato un fatturato di 409 milioni ulteriore rispetto a quello prodotto nel 2019.

Cosa significa questo dato? Prima di tutto che in alcuni formati di vendita il fatturato è calato rispetto al 2019 (Ipermercati e Superettes), ed in secondo luogo che Supermercati e Discount sono i riferimenti del mercato nelle vendite della prossimità, penalizzando gli altri.

Oggi chi produce salumi deve sapere che questo è il trend, che il consumatore ha riferimenti chiari a cui rivolgersi.

Studiare una categoria, però, non significa solo verificarne i volumi delle vendite, ma è assolutamente importante verificare qual è la relazione tra consumatore e prodotto, in termini emotivi, ovvero comprendere la relazione che lega i consumatori ad una determinata categoria.

Al webinar di Cibus Lab sarà Istituto Piepoli a dare risposte a questa parte della ricerca. In uno studio recentemente condotto dal noto Istituto, che verrà integralmente presentato durante il webinar, è infatti emerso che solo il 71% degli italiani consuma salumi. E’ un dato che esprime un’idea del potenziale che la categoria può ancora esprimere ma, al tempo stesso, del vasto pubblico che di fatto non acquista questi prodotti. Lo studio porterà, ovviamente, a mettere a fuoco quali sono le ragioni che portano i consumatori a non acquistare e, cosa ancor più importante, quali saranno i trend del prossimo futuro nelle intenzioni (emotive) dei consumatori.

Dott. Andrea Meneghini
Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare. E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei diversi format in Italia ed in Europa. Collabora con alcuni Gruppi della GDO italiana nelle aree di crisis communication management e news management. Affianca la Direzione Generale di alcuni Gruppi della GDO nella gestione delle strategie aziendali. Collabora anche con aziende del Mass Market Retail all'estero come assistant manager sull'italian food. Si può contattare scrivendo a meneghini@gdonews.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui