GDO News
Nessun commento

Esclusivo GDO: i dati del Natale appena passato? Segno meno nelle 4 aree Nielsen ma tutti prevedibili

Lo scorso Dicembre aveva sorpreso un po’ tutti: nel 2016 i risultati del mese natalizio non erano stati molto brillanti (grafico 1): l’area 2 aveva sofferto per un intero anno intorno allo 0 sul 2015, quindi di sofferenza e stagnazione. L’area 1 registrava un piccolo incremento (+1,4%) sul 2015 in un anno di stagnazione, salvo gli ultimi tre mesi, l’area 3 cresceva (+2,1%) in un anno di alti e bassi ma sostanzialmente di stagnazione, l’area 4 era in crescita durante le festività in un quadro annuale molto difficile.

***Il grafico/la tabella è visibile solo agli abbonati***

***Il grafico/la tabella è visibile solo agli abbonati***

Nel 2017, come si è scritto più volte, gli eventi sono stati ben diversi, si potrebbe scrivere felicemente "anomali" rispetto al corso che la GDO aveva preso negli ultimi 7 anni. Tutto era in crescita 13 mesi fa, e dopo un autunno di lieve rallentamento, dopo una estate memorabile, il natale fece da meraviglioso corollario ad un anno davvero fortunato.

***Il grafico/la tabella è visibile solo agli abbonati***

***Il grafico/la tabella è visibile solo agli abbonati***

Nel dettaglio si erano registrate grandi crescite nelle aree 3 e 4, protagoniste di un anno davvero eccezionale, era cresciuta molto bene anche l’area 1 che, invero, aveva vissuto un anno molto meno felice rispetto alle altre aree, mentre l’area 2, complice anche le difficoltà del 2016, era schizzata al +6,2%.

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 
Dati dell'autore:
Ha scritto 852 articoli
Dott. Andrea Meneghini

Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare.E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei format discount e supermercati in Italia ed in Europa. Opera come manager per alcuni gruppi alimentari sullo sviluppo all’estero, soprattutto nord Europa e Medio Oriente. Ha scritto il libro per la catena Lillo Spa “Vent’anni di un successo”.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su