Massimo Gera (ABC Italia): “Prevediamo una crescita a doppia cifra per il 2022”

Da oltre vent’anni ABC Group mette organizzazione e competenza al servizio della bellezza, con prodotti innovativi e di tendenza, marchi sviluppati con passione per donne e uomini. Una storia iniziata in Francia nel 2001 e proseguita con la nascita delle filiali in Polonia, Belgio, Spagna, Shangai e l’apertura di ABC Italia nel 2016, grazie all’acquisizione di Paglieri Sell System. Un’intensa attività premiata da un 2021 molto positivo che si è chiuso con un +8% rispetto all’anno precedente, grazie alle ottime performance delle gamme Franck Provost, Jean Louis David e dei prodotti a licenza Disney nell’area accessori bellezza. Per quanto riguarda i cosmetici, i tre marchi HQ, Miss Broadway e Omnia Botanica, hanno registrato buone performance nonostante la pandemia. Infine, Shoes’Xpert, marchio dedicato alla cura delle calzature, ha allargato la sua distribuzione con eccellenti risultati in termini di sell in e sell out.

“Siamo molto soddisfatti – osserva Massimo Gera, Direttore Generale di ABC Italiala reattività alle richieste del mercato e la diversificazione dei nostri business che vanno dagli accessori bellezza, alla cosmetica, alla parafarmacia fino agli accessori calzature, ci hanno permesso di raggiungere risultati positivi anche negli ultimi due anni segnati dall’emergenza sanitaria. Anche per il 2022, prevediamo una crescita a doppia cifra (mercato Italia).”

Un anno che sta però risentendo di diversi fattori poco favorevoli, in particolare con gli incrementi dei prezzi. “Le congiunture economiche come gli aumenti delle materie prime, dei costi di trasporto, dei cambi monetari sfavorevoli e il caro energia – sottolinea – stanno inevitabilmente erodendo sempre più il margine aziendale rendendo vani gli aumenti di listino portati ad inizio anno, cosa avvenuta per la prima volta dopo sei anni. Tale erosione è compensata in parte dalla crescita dei nostri business ma non è sufficiente dato che saremo costretti a rivederli anche per il 2023. Il rapporto negoziale con la GDO è sempre molto muscolare, soprattutto in questi contesti economici. Il nostro livello negoziale – aggiunge – inizia offrendo prodotti di alta qualità, di forte brand awareness (grazie a marchi di fama internazionale come Franck Provost e Jean Louis David) con una continua innovazione di prodotto e soprattutto un servizio custom che prevede la consegna diretta in oltre 8.000 pdv con servizio merchandising su nostre strutture espositive, facendo risparmiare al cliente ore e costi di lavoro”.

Al netto della situazione attuale, sempre condizionata da diversi fattori, a quali novità state pensando in vista del 2023?

“Nell’area make-up, stiamo lavorando al rebranding del nostro marchio storico Miss Broadway che diventerà MB Milano, per evidenziarne l’italianità (che la casa madre distribuisce nella GDO francese per far conoscere l’alta qualità del Made in Italy), uscirà nel 2023 con un’immagine più moderna e inclusiva in linea con le ultime tendenze del mercato. Per quanto riguarda la cosmetica green, con il brand Omnia Botanica amplieremo la gamma dei cosmetici solidi, e stiamo studiando un progetto personal care in polvere che segue il trend del refillable e less water per azzerare l’utilizzo di flaconi in plastica. Per il mercato skincare invece il focus è sulla gamma maschere viso HQ Ingredients, dove stiamo sviluppando nuove forme, nuove texture e nuovi principi attivi. Nell’area accessori capelli ci sarà un importante restyling del marchio Franck Provost che avrà un’immagine moderna e più esplicativa per il consumatore finale, con novità di prodotto studiate per acconciare i diversi tipi di capelli. L’area kids sarà poi arricchita da nuovi prodotti con gli iconici personaggi Disney. Infine sul brand Shoes’Xpert, amplieremo la gamma Sport per la cura e accessori sneakers portando in GDO delle novità presenti oggi solo on line e nei negozi specializzati”.

ABC ITALIA come declina invece il tema della sostenibilità, quanto mai attuale e necessario per rimanere competitivi sul mercato?

“Crediamo che lo studio di nuovi prodotti debba essere incentrato sull’ecosostenibilità, per questo lo sviluppo futuro di tutte le nostre gamme avviene tramite delle “extension line green”. I nuovi prodotti e i lanci sono realizzati secondo i principi “zero waste”, “less waste” e “circular economy”, quindi gli esempi concreti del nostro impegno per l’ecosostenibilità non mancano. La linea Franck Provost “STOP PLASTIC” lanciata in GDO a inizio 2020, è stata infatti la prima mini-gamma di accessori capelli plastic free del mercato per un concetto completamente eco-friendly. Pinze e pettini sono realizzati in BIO plastica proveniente dal grano, amido di mais, e da fondi di caffè capace di decomporsi e degradarsi in tempi molto più brevi rispetto alla plastica tradizionale. Le spazzole sono realizzate con mais e manioca, mentre gli elastici e i fermacoda sono fatti invece con fibre di bamboo e soia.

Fibre che richiedono meno acqua e per le quali non vengono impiegate sostanze chimiche inquinanti che danneggiano l’ambiente. Nel personal care poi per il nostro marchio naturale Omnia Botanica stiamo puntando sulla cosmetica “solida”. Una mini-gamma ad oggi composta da tre bagni, altrettanti shampoo e due detergenti viso, dalle formule naturali per la cui produzione non viene impiegata acqua, e grazie al loro utilizzo si azzera il consumo di flaconi in plastica con un astuccio realizzato con cartone FSC. Nell’ambito skincare, abbiamo sviluppato negli ultimi due anni l’extension line HQ Ingredients, che si colloca all’interno delle maschere in tessuto, segmento in forte crescita (+80% su AP DATI NIELSEN SKINCARE Iper+super+LSP + Drugs 2021) grazie ai nuovi stili di vita post pandemia che si sono ormai consolidati, con lo smart working che ha visto aumentare il tempo dedicato al selfcare e alla home spa.

Le nostre maschere HQ Ingredients sono realizzate in tessuto vegetale 100% biodegradabile, le formule sono Vegan e con il 97% di ingredienti naturali. Inoltre, le quattro referenze appena lanciate nel 2022 seguono il recente trend della formulazione cosmetica green: “upcycling” o “circular beauty” in quanto usano ingredienti Upcycled, ovvero principi attivi derivati da materiali di scarto dalla filiera alimentare, nel pieno rispetto del concetto di economia circolare a tutela del Pianeta. Infine, anche la gamma Shoes’Xpert dedicata alla cura delle calzature è stata sviluppata in ottica ecosostenibile con attenzione all’ambiente nella selezione delle formule, dei prodotti e dei pack. Prodotti come lucidi e pulitori sono stati formulati con un bassissimo contenuto di solventi per alcune referenze e con l’assenza totale di solventi per altre, fatta eccezione per l’acqua. Anche il materiale del packaging è infine stato pensato per impattare meno sull’ambiente: vengono utilizzati astucci, cartoncini e plastiche riciclate post consumo. Il tutto viene messo in evidenza per il consumatore con la scritta ECO PACK”.

 

SCANSIONA IL QR CODE PER SCOPRIRE DI PIU’