Centrale Rischi e le banche: quando una segnalazione può rovinare un’azienda. Soluzioni possibili

0

Il tema dei debiti aziendali è tra i più importanti per un imprenditore o per un manager perché da questi si possono generare due opposti scenari: da una cattiva gestione dei debiti possono infatti insorgere gravi problemi in grado di compromettere la struttura finanziaria dell’azienda e quindi la sua vita, dall’altro lato, però, un intelligente indebitamento può essere fondamentale per avviare un processo di crescita e competitività aziendale grazie alla determinazione di un buon finanziamento delle attività. Sicuro è che dal momento in cui il ricorso al capitale di terzi (banche) viene posto in essere, allo scopo di realizzare un nuovo investimento o per semplici esigenze di gestione, esso produce all’azienda effetti finanziari, economici e patrimoniali non indifferenti.

In questa puntata del “supermercato delle idee” sono ospiti il dott. Giuseppe Di Napoli, analista finanziario e consulente strategico aziendale, il prof. Bruno Spagna Musso, ex giudice di Cassazione ed esperto in liti tra aziende e banche ed il dott. Avv. Alessandro Pontremoli, che ha costruito una solida reputazione nazionale, assieme al Prof. Spagna Musso, nelle liti tra banche e consumatori (e aziende).

Alle aziende (ma anche alle persone fisiche) può malauguratamente capitare che per il mancato rispetto di una rata di un prestito venga segnalato alla Centrale Rischi, un sistema informativo sull’indebitamento della clientela delle banche e degli intermediari finanziari vigilati dalla Banca d’Italia. In tale caso per quell’azienda può essere l’inizio della fine, perchè da quel momento tutte le banche che hanno elargito prestiti a qualsiasi titolo chiedono di rientrare di tutti i debiti.

Durante il programma emerge però che spesso le banche commettono errori (formali e sostanziali) in grado di annullare quei provvedimenti; non solo, ma in tal caso (frequente a detta degli avvocati), chi ha subito il danno derivante da quell’azione ha diritto ad un risarcimento.

Cosa deve fare un’azienda che viene segnalata alla Centrale Rischi?

La puntata de “Il supermercato delle idee” è dedicata a questo argomento, soprattutto alla luce del nuovo regolamento bancario denominato EBA (European Banking Authority) a seguito del quale, il titolare di un conto corrente che va “in rosso” potrà rischiare di essere segnalato dalla banca se la sua esposizione diventa una “non performing loan” (Credito deteriorato).

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui