La reazione di Csette+7 alla pandemia COVID-19

0

CSETTE+7 SUPERMERCATI, che negli anni ha consolidato la sua presenza sul territorio pugliese con una crescita ponderata, ha deciso di affrontare la pandemia con una visione salda sul mercato. La misurazione dei rischi è stata fatta in relazione alle opportunità da cogliere con un atteggiamento prudente ma allo stesso tempo intraprendente. 

La responsabilità di circa 250 collaboratori ha assunto un ruolo cardine nella strategia adottata in quest’ultimo anno, permettendo di sviluppare una visione conservativa ma allo stesso tempo innovativa che ha permesso all’azienda non solo di conservare il suo organico, ma di apportare sviluppo e creazione di nuovo business. Ogni piccolo tassello dell’azienda va posato con pazienza ed equilibrio, pensando e credendo fortemente che lo stesso durerà per sempre. 

Il modo in cui i 250 collaboratori vivono la loro relazione con l’azienda incide fortemente sulla loro motivazione ed è parte del programma che CSETTE+7 SUPERMERCATI sta portando avanti da anni.  Elementi come la collaborazione, il coinvolgimento, la flessibilità, la fiducia sono fondamentali per costruire relazioni di successo ed aumentare la produttività. 

L’azienda è attivamente impegnata per favorire il bilanciamento della vita privata con quella lavorativa, attraverso un programma di incentivi e di flessibilità che nell’ultimo anno ha favorito il miglioramento del clima:

Il bonus bebè, una somma da godersi una tantum destinata ai figli dei dipendenti nati dal 01/06/2019 quale personale benvenuto al mondo ed oggettivo supporto in un periodo come quello dei primissimi mesi di vita, dove l’acquisto dei prodotti destinati all’infanzia ha una incidenza notevole sul budget familiare. Nessun lavoratore deve sacrificare i sogni familiari a beneficio del lavoro, è l’incipit rappresentativo del programma di welfare di CSETTE+7 SUPERMERCATI.

I collaboratori di Csette+7 supermercati hanno potuto godere, laddove richiesto, di periodi di congedo regolarmente retribuiti come da CCNL, per permettere di bilanciare lo stress lavorativo generato dal COVID-19.

E’ stato attivato lo smart working o lavoro agile per tutte le risorse che possono garantire il loro supporto anche da remoto. In un’ottica di tutela della continuità lavorativa laddove si è resa necessaria, per via di talune disposizioni dei dpcm, una chiusura di alcuni reparti (ad esempio bar e gastronomie) alle risorse presenti negli stessi è stata data la possibilità di seguire un programma di riqualificazione professionale, finalizzato al loro impiego in altri settori della rete.

Tutti i 250 collaboratori sono impegnati, in maniera alternata e periodica, in programmi di formazione sul miglioramento delle soft skills e sul rafforzamento delle competenze professionali. Grazie a collaborazioni con enti e/o consulenti esterni, ognuno di loro ha la possibilità di proporre ed approfondire aspetti della comunicazione che possano afferire anche al privato, attraverso sessioni di coaching online individuale. 

Per il secondo anno consecutivo CSETTE+7 SUPERMERCATI ha sottoscritto l’assicurazione COVID a tutela dei propri collaboratori. Altra tematica verso la quale CSETTE+7 SUPERMERCATI sente di dover porre forte attenzione è quella della responsabilità sociale nei confronti della collettività e delle categorie in difficoltà. Ogni anno, infatti, l’azienda dona un quantitativo importante di buoni spesa destinati alle famiglie meno abbienti presenti nel territorio in cui sono ubicati i PDV; durante l’emergenza Covid CSETTE+7 SUPERMERCATI ha deciso di raddoppiare tale impegno istituendo la realtà de “Le panetterie solidali” un concreto programma di consegna gratuita quotidiana di sacchetti contenenti panificati freschi, attuato in tutte le panetterie della rete, a sostegno ed aiuto dei più bisognosi.

All’interno dei supermercati inoltre sono quasi sempre presenti raccolte alimentari per le “spese di solidarietà”, in accordo con le associazioni Caritas locali. Il primo passo verso una vera evoluzione è il senso di solidarietà tra esseri umani.          

In un periodo come questo in cui le aziende preferiscono non fare investimenti, CSETTE+7 SUPERMERCATI ha deciso invece di guardare al futuro con la programmazione di due nuove aperture rispettivamente di 1800 mq e 2200 mq. 

Due nuovi ipermercati con la logica del km0 (macellerie con carni selezionate con cura da allevamenti locali ed Ortofrutta con prodotti del territorio locale), del Miglio0 (pescherie con pesce pescato nel mare nostrum da pescherecci locali), del bollino “lo facciamo noi” (panetterie con prodotti fatti a mano nel rispetto della tradizione) del bollino “fidati di noi” (prodotti scelti e consigliati direttamente da CSETTE+7), con casari che preparano al momento mozzarelle e prodotti affini con latte 100% pugliese. 

CSETTE+7 SUPERMERCATI è un’azienda operante nella GDO ma che desidera rimanere artigianale, proponendo prodotti freschi e fornendosi di oltre 60 fornitori locali con produzioni eccellenti. Grande attenzione è volta anche al tema della sostenibilità che permetterà, ai nuovi pdv, di continuare a favorire una riduzione dei consumi energetici, delle emissioni inquinanti e degli sprechi, in favore di un ambiente più green.  

Si pensi alla raccolta ed al riutilizzo dell’acqua piovana per la pulizia dei pavimenti e per le cassette dei servizi, al recupero dell’energia termica degli impianti frigoriferi atta alla produzione di riscaldamento ed ancora, alla chiusura dei banchi frigo con porte dai doppi vetri a garanzia della riduzione degli sperperi di energia per dispersione di freddo, all’installazione di pensiline fotovoltaiche generatrici di energia elettrica, od all’illuminazione a led capace di ridurre al minimo l’inquinamento luminoso…tutte queste sono solo alcune delle azioni messe in campo dall’Insegna CSETTE+7 SUPERMERCATI per contribuire, insieme,  a preservare il pianeta che abitiamo, nel pieno rispetto di esso, della vita e di chiunque ne faccia parte.