Lo “shopping ganzo” de “I Gigli”, ideato da Jack Blutharsky, miglior campagna adv 2019 per il CNCC

0

La campagna adv per lo shopping ganzo del centro commerciale I Gigli di Campi Bisenzio (FI) è risultata la migliore del 2019 nella categoria “Brand awareness” dei CNCC Marketing Awards. Il premio è stato consegnato a Milano il 12 dicembre nel corso del tradizionale evento natalizio organizzato dal Centro Nazionale del Centri Commerciali.

I Gigli, il più grande centro commerciale della Toscana e più frequentato d’Italia (19 milioni di presenze/anno) – di proprietà di Eurocommercial e gestito da Savills – dalla primavera scorsa si racconta al pubblico tramite una campagna omnichannel che vede protagonista Gigliola, una simpatica testimonial toscana.

“Ci si becca a’ Gigli” è l’invito irresistibile che una giovane ed elegante donna rivolge ai  consumatori toscani, e non solo.

La campagna multimediale è ideata e curata dall’agenzia Jack Blutharsky di Bologna. Con spot radio, clip video per i social media e affissioni in tutta la regione veicola un’identità di brand che crea un legame di valore tra il centro commerciale, i consumatori e il loro territorio. Lo fa con un mix di contagiosa allegria e stile fashion che sottolineano l’esperienza di shopping di alto livello  che tutti possono fare a I Gigli. Le immagini sono firmate dalla fotografa di moda Anna Breda (già collaboratrice di Vogue), che per la prima volta ha accettato di lavorare in un centro commerciale, e hanno il volto dell’attrice e modella pratese Nadia Ricci, che interpreta Gigliola ed è da sempre una frequentatrice de I Gigli.

La campagna #shopping ganzo dei I Gigli proseguirà anche per tutto il 2020, con nuove  “avventure” della protagonista Gigliola.

“La Gigliola e il suo shopping ganzo hanno grande efficacia e colpiscono positivamente l’attenzione di clienti vecchi e nuovi del nostro centro commerciale – commenta il direttore de I Gigli, Antonio D’Agostino di Savills -. Il linguaggio utilizzato fa presa anche su chi viene da fuori della Toscana”.

Nella foto da sinistra D’Agostino, Direttore de I Gigli, e Campagni, Account Director Jack Blutharsky

“Tutti i target si sentono rappresentati dalla spontaneità di Gigliola, una donna elegante e moderna, responsabile degli acquisti – aggiunge Yashar Deljoye, direttore marketing di Savills – Il gioco della campagna sta proprio nel contrappunto tra l’ironia del vernacolo e immagini degne degli scatti dell’alta ‘moda’, per strappare un sorriso, farsi ricordare e stimolare condivisioni”.

“La campagna presenta I Gigli come luogo delle innumerevoli esperienze che dentro si vivono e ne valorizza lo stile e il modo di essere di un luogo toscano per eccellenza – spiega Stefano De Robertis, direttore marketing di Eurocommercial Properties – da tempo, e con grande convinzione, stiamo promuovendo un nuovo modo di vivere gli shopping centres, che ambiscono sempre più a diventare anche spazi in cui vivere il tempo libero e ambiti di socializzazione in cui la comunità del territorio di riferimento si può identificare. Ci fa piacere che il CNCC abbia voluto premiare una campagna che rappresenta molto bene il nostro modo di stare nei territori che ospitano i nostri centri commerciali”.

“Una campagna coraggiosa che solo un cliente proiettato nel futuro, come i Gigli, poteva apprezzare e fare propria – sostiene Milo Campagni, account director di Jack Blutharsky -. Abbiamo voluto dare sostanza al ‘parla come mangi’ e sostituire gli eccessi di slang americani  tanto sfuttati nel fashion, con un sano e schietto toscano. Il dialetto sancisce un patto tra generazioni per promuovere un luogo non comune come I Gigli”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui