GDO News
Nessun commento

Tuscany, la bellezza della carta; la novità del 2018 sugli scaffali del Tissue

Il mondo del Tissue è in trasformazione: l’ultimo dato Nielsen (Like4like Ottobre) disponibile menziona un progressivo Super+Iper del -2,6% a valore e del 3,7% a volume, e questo dato è l’ultimo passaggio di una caduta libera che sembra non avere sosta.

Il concorrente  principale per la GDO è rappresentato dai Drugstore i quali riescono a prendere  una buona parte del fatturato soprattutto dal segmento degli Ipermercati,  che pagano il doversi confrontare  con una massa di volume di vendite del passato palesemente drogata dalle attività promozionali, vero motore del suo fatturato in GDO.

“Tuscany, la bellezza della carta” l’offerta che Cartiere Carrara  ha lanciato  sul mercato all’inizio di quest’anno  sta, invece, fortunatamente modificando non solo questo  trend generale, ma un più ampio concetto di offerta della GDO su queste referenze.

La volontà dell’azienda Cartiere Carrara è stata fin dall’inizio quella  di spostare l’interesse del consumatore finale dal solo prezzo alla emotività dell’acquisto.

La sorprendente ascesa del Brand Tuscany , nella GDO nazionale, in tutto il territorio da Nord a Sud in così poco tempo, trova una semplicissima spiegazione: è la rappresentazione di un nuovo elemento, fatto di originalità nella comunicazione, con un forte richiamo alla bellezza, alla storia, ad un marchio-Regione che attrae per ciò che rappresenta nel percepito degli italiani, oggi più che mai protagonisti di un turismo che invade tutto il Paese, inserito dentro una grande ed ingombrante categoria merceologica dove le novità degli ultimi dieci anni sono state nulla più che sconti promozionali (mainstream) oppure la mera convenienza (vera o comunicata che sia sull’entry level).

E’ chiaro che la gamma  Tuscany è sostenuta  da un prodotto straordinario;  una carta lozionata con olio extra vergine di oliva che la rende immensamente morbida,  una velina 4 veli con fibre di cotone,  un tovagliolo monovelo nell’innovativo formato salvaspazio, il tutto arricchito da   una presentazione estetica capace da sola di fare arredo, insomma è un prodotto che deve essere protagonista dentro una categoria che non trova nulla di simile

Per tale ragione Tuscany ha saputo modificare uno status quo che sembrava ormai fossilizzato.

Eppure Cartiere Carrara sul mercato della GDO era presente da molto tempo: è un grande produttore, considerato di grande qualità, preso in grande considerazione da molti di quelli che oggi sono a tutti gli effetti  i campioni delle vendite come le grandi catene GD o i discount  sia come fornitore di Private Label che attraverso il marchio  Bulkysoft, un prodotto di qualità con un rapporto qualità/prezzo molto interessante.

Oggi Cartiere Carrara  ha una grande opportunità: può entrare da protagonista  a pieno titolo dentro la categoria Tissue coprendo ogni necessità del Trade; con due Brand  (Tuscany e Bulkysoft) molto diversi  tra loro e con la PL,  capace  di creare molte sinergie, non ultima quella di tipo logistico, caratteristica che nel comparto gioca un ruolo fondamentale.

Anche per questo, quest’anno Cartiere Carrara  sarà presente alla Fiera Marca a Bologna il 16 e 17 Gennaio. Sarà un’ottima occasione per la GDO, per chi  ancora non ha incontrato i manager dell’azienda dal recente lancio sul mercato di Tuscany, per “toccare” con mano questo eccezionale prodotto.

“Cartiere Carrara  al Marca trova la sua ragion d’essere – Spiega Giacomo Sandri, Direttore Commerciale del  Gruppo – per il fatto che oggi  ci proponiamo sul mercato come partner qualificato nell’area Tissue a 360° per la GDO, dalla Private Label al Brand con Tuscany e BulkySoft, coprendo ogni esigenza commerciale”.

Fiera Marca 2019

Pad./Hall 30 Stand D65 – E66

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su