GDO News
Nessun commento

Cura Persona: Fabio Frisiero, AD di MiTi Spa, racconta la relazione tra la GDO e la categoria più complicata per il Retailer

Il reparto cura persona è fondamentale nella GDO sebbene non il suo sia core business, situazione di fatto per cui spesso e volentieri il Retailer è non all’altezza di soddisfare pienamente le esigenze dei consumatori, ma tant’è, lo spazio a disposizione è quello, la presenza delle multinazionali è corposa, i contributi che elargiscono necessari e lo spazio per dare sfogo alla fantasia ed alla costruzione di una seria attività di category è spesso davvero impossibile.

Eppure è una categoria affascinante, e sarebbe sicuramente vero affermare che il category manager, se potesse, farebbe acquisti più “rischiosi” in termini di rotazioni per dare soddisfazione a segmenti che meriterebbero di essere approfonditi.

Ma siamo nell’epoca post crisi, dove le rotazioni del magazzino, prima ancora che le vendite dei supermercati, sono molto importanti, non solo:

la cura persona è una categoria dove, o si proviene dal settore, oppure è molto complicato avere una profonda conoscenza di questo mercato

Esiste un canale specializzato moto variegato e profondo, dove l’esperienza fa la differenza. Nella GDO si tratta di una categoria importante ma, di fatto accessoria al business principale, quindi non è mai oggetto di particolare impegno e di particolari investimenti negli spazi e di denaro. Eppure sviluppa fatturati importanti e soprattutto costituisce un richiamo oggettivo se si crea una offerta curata, originale e variegata, la quale però comporta rischi che solo una solida esperienza e conoscenza della categoria possono attenuare.

E’ per questa ragione che MiTi Spa è così presente nella GDO: l’azienda vicentina, che nutre una pluridecennale esperienza nel settore, soprattutto nello specializzato, è oggi presente nelle insegne più importanti della GDO.

Le eccellenze della GDO, per capirci quelle che sviluppano fatturati molto importanti per metro quadrato, si sono avvalse del supporto di MiTi per rispettare i loro standard di rotazione anche nella categoria cura persona, questo perché la capacità di MiTi non si sostanzia solo nella conoscenza della categoria e nel supporto di category che apporta alle attività commerciali, ma in un vero e proprio canale di scambio tra il mercato specializzato e la GDO, in termini di logistica (inserimento bar-code, gestione dei cartoni per necessità GDO, qualità della organizzazione, minimi di ordine) ed in termini di gestione delle vendite e del servizio.

Nell’intervista all’Amministratore Delegato Fabio Frisiero si è parlato del rapporto tra MiTi e GDO: quali sono i formati, i Gruppi, i territori dove MiTi può arrivare con la sua incredibile organizzazione.

Si è parlato poi della possibilità per l’industria no food e food di collaborare con MiTi per essere presente nella GDO ed infine si è voluto comprendere quali sono le caratteristiche che la cura persona deve avere per essere appetibile al consumatore.

Questo e tanto altro nell’intervista.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su