domenica 19 Maggio 2024

Etichette a semaforo, la Francia pubblica il decreto sul Nutri-Score che diventa così ufficiale dopo il via libera della Commissione Ue

Buone notizie per i consumatori francesi. Questa mattina, presso il Ministero della salute, è stato firmato il decreto che riconosce il Nutri-Score come modello ufficiale di etichettatura nutrizionale semplificata. La firma arriva una settimana dopo il “silenzio assenso” con cui Bruxelles ha dato il via libera al logo multicolore transalpino. La Commissione europea aveva tempo fino al 25 ottobre per esprimere parere negativo all’etichetta, ma, come nel caso delle etichette a semaforo britanniche, non ci sono state obiezioni.

Il Nutri-Score è un logo che esprime la qualità nutrizionale globale degli alimenti in modo chiaro e immediato attraverso l’impiego di cinque colori, dal verde al rosso, a cui corrispondono cinque lettere dell’alfabeto, dalla ‘A’ alla ‘E’ (vedi foto sopra). Il colore viene attribuito considerando la presenza di ingredienti e nutrienti da limitare, come gli zuccheri semplici e il sale, ma anche quelli positivi per la salute, come fibre, frutta e verdure. Il modello è stato scelto dopo una sperimentazione condotta in alcuni supermercati tra diversi sistemi di etichettatura, che ha individuato nel Nutri-Score il logo più efficace per migliorare la qualità nutrizionale del carrello.

Adesso il logo multicolore potrà finalmente essere adottato in via volontaria dalle aziende alimentari e stampato sui prodotti. Già nell’aprile 2017, le catene di supermercati Auchan, Intermarché e Leclerc e i produttore alimentari Fleury Michon, Danone e McCain avevano dichiarato pubblicamente l’intenzione di adottare il Nutri-Score dopo la pubblicazione del decreto che adesso è arrivato. All’interno di questa strategia si inserisce la mossa di sei grandi multinazionali – Coca-Cola, Nestlé, Mars, Mondelez, Pepsico e Unilever – che hanno annunciato lo sviluppo di un modello alternativo, sulla base delle etichette a semaforo inglesi, da usare in tutta Europa.

 

[via il fatto alimentare]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

Ultimi Articoli

Demografia, sociologia ed economia, le famiglie italiane sospese fra presente e...

0
In occasione della seconda giornata della 39° edizione de Linkontro, l’evento di riferimento nel mondo del Largo Consumo di NIQ, i relatori Christian Centonze,...

Foggia: Gruppo Megamark investe più di 8 milioni per il suo...

0
Il punto vendita, realizzato secondo i dettami della sostenibilità ambientale, è il trecentesimo Famila in Italia. Novità assoluta il Bistrò Famila con cucina visiva.  Ha...

NIQ a Linkontro: frena l’inflazione, si raffreddano i prezzi ma gli...

0
NIQ (NielsenIQ) in occasione della 39° edizione de Linkontro, l’evento di riferimento nel mondo del Largo Consumo, registra per il 2024 oltre 900 presenze...

A Comacchio (FE) inaugura il primo PetStore Conad della città all’interno...

0
Dopo l’apertura dello Spazio Conad, Comacchio accoglie il nuovo PetStore Conad, il primo della città: oltre 5.000 referenze tra alimenti, prodotti dietetici e parafarmaci...

Il mondo delle meraviglie di FAO Schwarz arriva nel cuore di...

0
Dopo Milano, Parigi. FAO Schwarz, nato nel 1862 dal sogno di Frederick August Otto Schwarz di creare un luogo unico in cui i migliori...