GDO News
Nessun commento

Walmart, una nuova pl per battere Amazon

uniquely1

La catena Usa si prepara a lanciare un’innovativa linea a marchio, disponibile solo online. E intanto studia come rivoluzionare le consegne a domicilio

Dal canale online ai punti vendita tradizionali, fino all’innovazione e ai prezzi. Non c’è praticamente settore del retail in cui le strategie dei player americani prescindano da Amazon. Competere con Jeff Bezos, insomma, sembra essere diventata la vera priorità del mercato a stelle e strisce, che teme di trovarsi impreparato, e dunque mostrare il fianco, alla prossima mossa del colosso e-commerce. Una dinamica che coinvolge direttamente il leader Walmart, sempre più attivo nello shopping online e adesso pronto a lanciare anche una nuova linea a marchio proprio dedicata al target dei millennials. Si tratta di Uniquely J e, almeno per il primo anno, sarà commercializzata solo sul suo portale web Jet.com.

Una pl per i metro millennials

Attualmente la piattaforma online, acquisita da Walmart lo scorso anno per 3,3 miliardi di dollari, vende già i prodotti delle private label Equate, Great Value e Sam’s Choice. Ma, a detta del management, Uniquely J segnerà una svolta nell’offerta del rivenditore, proponendo qualità elevata a prezzi competitivi, nonché un packaging accattivante e divertente, ideale per attrarre, appunto, un pubblico di giovani adulti che vive in città. L’offerta spazierà dai prodotti alimentari, come caffè e olio d’oliva, fino agli articoli per la casa, presidiando decine di categorie.

uniquely2

La sfida è sui prezzi

L’assortimento della nuova pl, inoltre, comprenderà una vasta scelta di cereali per la prima colazione, segmento che negli ultimi anni ha registrato un notevole incremento dei prezzi. Ciò conferma l’intenzione di rendere Jet.com un’alternativa low cost ad Amazon e, in particolare, ai marchi premium di Whole Foods.

Le consegne arrivano in frigo

Intanto, Walmart lavora anche sulle modalità di consegna degli ordini online. L’ultima novità in questo ambito è destinata a far discutere, sebbene sia ancora in una fase iniziale di sperimentazione. La catena americana, infatti, si propone di recapitare la spesa direttamente nel frigorifero dei clienti, dotando le loro abitazioni di serrature con un codice digitale e una telecamera di sorveglianza nei pressi del frigo, grazie anche a una partnership con la startup August Home. I fattorini, quindi, avrebbero accesso alla casa una sola volta, mentre ogni loro spostamento sarebbe monitorato, garantendo così la massima sicurezza.

uniquely3

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su