Santambrogio: “VèGè deve stare nella TOP 5 del mercato nazionale”

0

Meglio essere la pinna dello squalo che la testa dell’acciuga” così spiega Giorgio Santambrogio l’importanza di appartenere ad una organizzazione di grandi dimensioni in un mercato altamente competitivo come quello italiano dove non c’è più spazio per il “piccolo e bello”. Nell’ambito del programma LIVE dal titolo “VèGè: un modello vincente” tenutosi lo scorso lunedì 14 giugno all’interno del profilo LinkedIn di GDONews, l’Amministratore delegato della Centrale milanese ha spiegato al pubblico quali sono le loro ambizioni di crescita per gli anni a venire.

VèGè si allargherà ancora, ma con maggior rigore scientifico, siamo leader in Campania, Sicilia e Basilicata, secondi in veneto e Sardegna. C’è ancora spazio per un nostro allargamento, ma non andremo a stressare territori dove siamo fortemente presenti.”

QUI SOTTO L’INTERVISTA DI GIORGIO SANTAMBROGIO DOVE ESPRIME I CONCETTI RIPORTATI NELL’ARTICOLO

E’ il mercato che impone le aggregazioni, ha spiegato Santambrogio, si combatte contro un gigante come Amazon che possiede un’offerta di 405 milioni di referenze. Con un simile contesto non ha senso pensare ad imprese di 500-600 milioni slegate da aggregazioni.

Il motto piccolo e bello va bene per l’industria, ma nel retail un gruppo che vale 2-3 miliardi non può stare da solo.” Ha poi detto Santambrogio “il livello di concentrazione del mercato italiano è lontano da quello dei principali paesi europei, ma è inevitabile che si vada per quella direzione, rimarranno i migliori e noi, senza velleità, vogliamo stare tra le top 5 del mercato”.

Alla provocazione lanciata dal moderatore, il direttore di GDONews Andrea Meneghini, ovvero se fosse un imprenditore nel mondo retail, perché entrerebbe in VèGè?

Santambrogio ha risposto: “Se io fossi un imprenditore entrerei in VèGè perché sa interpretare e servire gli imprenditori. Perché porta con sé una lunga storia, è il primo gruppo nato in Italia e perché sappiamo leggere  tempi, abbiamo una visione: abbiamo lanciato un programma operativo, la VèGè 20-25 una sorta di road map per le sfide dei prossimi anni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui