mercoledì 24 Luglio 2024

Spreco alimentare: Starbucks e Tesco donano le eccedenze alimentari in USA e Gran Bretagna

Dagli Stati Uniti e dalla Gran Bretagna due colossi del settore alimentare, Starbucks e Tesco, decidono di impegnare tutti i propri punti vendita nella donazione delle eccedenze alimentari a favore degli indigenti.

Il leader delle caffetterie Starbucks ha annunciato che entro cinque anni i 7.600 negozi statunitensi doneranno alle organizzazioni di beneficenza tutto il cibo invenduto. Questo significa cinque milioni di pasti nel primo anno, che diventeranno cinquanta milioni nel 2021. Il progetto di Starbucks, denominato FoodShare, inizialmente verrà realizzato attraverso la collaborazione con l’associazione Food Donation Connection e poi con una nuova partnership con Feeding America. Sinora Starbucks aveva riservato alla donazione per gli indigenti solo i prodotti di pasticceria invenduti, mentre ora saranno donati anche i cibi freschi, ritirati dai negozi da camion dotati di impianto di refrigerazione.

In Gran Bretagna, la principale catena di supermercati, Tesco, ha annunciato che, dopo una sperimentazione in cento negozi irlandesi e in 14 punti di vendita britannici, entro la fine dell’anno tutti gli 800 grandi supermercati del Regno Unito doneranno a cinquemila organizzazioni di beneficienza il cibo invenduto, affinché sia distribuito alle persone indigenti. Entro la fine del prossimo anno l’iniziativa sarà estesa a tutti i punti di vendita Tesco, in collaborazione con l’organizzazione Fare Share, che gestisce una piattaforma online per mettere in collegamento i supermercati con le organizzazioni di beneficenza locali. Tesco produce 55.400 tonnellate di rifiuti alimentari l’anno, di cui circa 30.000 sono ancora commestibili ed equivalgono a circa 70 milioni di pasti.

[Via IlFattoAlimentare]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

Ultimi Articoli

Unicoop Firenze cede i punti vendita romani a PAC 2000A

0
Unicoop Firenze ha annunciato di aver finalizzato un accordo preliminare per vendere i suoi punti vendita a Roma, operanti sotto il marchio Doc*Roma. La...

iN’s Mercato rafforza la sua presenza in Lombardia e Liguria con...

0
Con l'obiettivo di rafforzare la propria presenza nel nord Italia, iN's Mercato, catena discount con sede a Venezia e operante in 12 regioni con...

Unes avanza nel rebranding: nuove ristrutturazioni a Torino, Treviglio e Gavirate

0
La catena di grande distribuzione Unes continua il suo percorso di rebranding, avviato lo scorso novembre, trasformando tutti i suoi negozi sotto la nuova...

Nova Coop apre ad Ivrea un nuovo superstore

0
Da giovedì 18 luglio, la città di Ivrea, in provincia di Torino, accoglierà l'apertura di un nuovo superstore realizzato da Nova Coop. Situato in...

MD arriva a quota 186 negozi in Lombardia con il nuovo...

0
Il primo punto vendita MD a Lissone ha aperto le sue porte con un simbolico taglio del nastro al femminile, eseguito dalla Store Manager....