giovedì 18 Aprile 2024

Con inflazione ai livelli pre-crisi, il discount vola sui formati tradizionali. Outlook Circana Febbraio

Circana ha appena diffuso l’outlook mensile con i dati del Largo Consumo Confezionato aggiornati al mese di febbraio.

Un report che mette subito in evidenza un trend in leggero calo per quanto riguarda le vendite a volume che, sul progressivo 2024, hanno registrato il -0,3%, decisamente più contenuto però rispetto al -0,9% del febbraio 2023, mentre l’anno precedente (2022) aveva registrato una sostanziale stabilità.

A valore il dato progressivo indica una crescita del +1,8%, in recupero su un gennaio vicino allo 0% ma dopo il +8,5% di un anno fa e il +7,6% del 2022, questo anche grazie a un andamento dei prezzi poco influenzato dagli effetti inflattivi rispetto al biennio precedente.

A febbraio infatti l’incremento dei prezzi è stato del +2% a fronte di impennate del +9,4% e del +7,5% che avevano contraddistinto gli ultimi due anni.

L’incremento della pressione promozionale è stata invece di circa un punto rispetto al 2023, è infatti passata da 23,2% a 24,1% dopo il 22,1% di due anni fa.

Non è però tutto oro quel che luccica: infatti, nei canali tradizionali Ipermercati, Supermercati e Liberi Servizi, il trend dei volumi ha registrato un calo più netto pari al -1,4%, risultato uguale a quello del 2022, mentre l’anno scorso la flessione era stata più contenuta attestandosi a -0,8%.

Canali che, in termini di prezzi, hanno avuto un incremento del +2,9% sul progressivo 2024, decisamente più ridotto rispetto al +9,7% di un anno fa e al precedente +7,4%.

La miglior prestazione è quella dei Discount che crescono (dato progressivo) a volume del +2,4%, determinando una forbice con i canali tradizionali del 3%, non è poco.

Nemmeno gli Specialisti Casa e Persona raggiungono le prestazioni dei discount, infatti nonostante una flessione dei volumi rispetto all’ultimo biennio, hanno comunque mantenuto un trend di crescita con +1,9% dopo il +3% del 2022 e il +3,2% del 2023.

Nella slide sopra è evidente il recupero (valore) del fatturato di febbraio rispetto al primo mese dell’anno che, non arrivando al +1%, lasciava intendere cattivi presagi. Il mese di febbraio è positivo se considerato in assenza di inflazione, o meglio con questa tornata ai livelli pre crisi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

Ultimi Articoli

Penny Italia entra nei suoi 30 anni dopo un 2023 da...

0
L’azienda celebra i suoi 30 anni e racconta un 2023 di crescita alla conferenza stampa annuale. Cernusco Sul Naviglio, 17.04.24 | Si tiene il 17...

Esselunga apre a Mantova la profumeria Essere Bella

0
Ampliata anche l’offerta del superstore di piazzale Mondadori che si arricchisce di un’enoteca con sommelier  A circa tre anni dall’apertura del primo negozio a Mantova...

Despar Italia accelera nel percorso di crescita: 2023 incassi per 4,4...

0
Continua il percorso di crescita di Despar Italia, la società consortile che riunisce sotto il marchio Despar sei aziende della distribuzione alimentare e i...

Riapre lo storico supermarket Esselunga di via Monte Rosa a Milano

0
Ha riaperto oggi martedì 16 aprile lo storico negozio Esselunga di Milano in via Monte Rosa. Il supermarket è il secondo negozio che Esselunga ha aperto a Milano...

Risparmio Casa apre a Legnano

0
Risparmio Casa, il gruppo italiano specializzato nella distribuzione di prodotti per la cura della casa e della persona, ha aperto in Via Carlo Jucker...