mercoledì 17 Aprile 2024

Agorà e Selex sfidano Esselunga e Lidl nel nord. Eurospin, VèGè e Conad protagoniste a sud

Il mercato è in profonda trasformazione e questa si registra in modo minuzioso nei singoli territori. In questi articolo si definiscono le prestazioni di tutti i punti vendita della GDO, nei raggruppamenti in Centrali, in ogni area del paese. Le rivelazioni non sono di poco conto: in area 1 Selex e Lidl sono i gruppi che hanno maggiormente incrementato il fatturato. In area 2 la crescita di Selex in valore assoluto è addirittura superiore a quella realizzata nel nord ovest, sebbene qui anche Conad ha ottenuto un risultato eccezionale. L'area 3 Selex e Conad in valore assoluto ha incrementato moltissimo i loro ricavi, mentre Il quarto attore del territorio è Eurospin. In area 4 la leadership è pari merito VèGè-Conad.

In un recente articolo (vedi sotto o clicca qui) abbiamo spiegato che l’evoluzione del mercato sta portando ad un affaticamento del leader di mercato (Conad) che viene fortemente tallonato alle spalle dalla centrale milanese Selex, oramai poco distanti in termini di fatturato nel perimetro I+S+LSP.

Il dato è fornito sulla base di uno studio che analizza i bilanci di tutte le partite IVA della GDO, gruppi con Centro Distributivo ed affiliati (decurtando il fatturato di vendita dagli uni agli altri).

L’analisi pubblicata qualche settimana fa è di respiro nazionale e certifica due andamenti differenti: Conad che – in generale – non decresce ma non è brillante come un tempo, ed invece Selex che mostra segni evolutivi quasi alla pari dei discount.

Selex sarà il prossimo leader di mercato? La rivoluzione delle quote in GDO con i discount che tallonano Esselunga

Anche VèGè cresce molto, ma a differenza di Selex, non sono sempre i suoi imprenditori a farle incrementare i ricavi bensì è il grande lavoro della Centrale nazionale, che riesce ad essere attrattiva ad una sempre maggiore parte del mercato, a farne molte fortune.

Torniamo ai nostri dati: il perimetro nazionale dell’analisi pubblicata non dettagliava bene quali sono le evoluzioni più significative ed in quali territori stanno avvenendo.

L’informazione non è di poco conto perchè con la definizione si può osservare con più chiarezza quali sono le cause delle evoluzioni dei ricavi, o degli eventuali arretramenti.

In questo articolo entreremo proprio nel merito di queste valutazioni e lo faremo sempre con il supporto degli studi effettuati da Istituto Georetail Italia che analizza le prestazioni dei singoli punti vendita in tutta Italia.

Istituto Georetail Italia e le nuove quote di mercato GDO

Un aspetto davvero interessante è verificare il computo delle quote di mercato delle Centrali acquisti in ogni area Nielsen includendo o meno i discount. Le variazioni sono significative. Si faccia attenzione: l’obiezione che oggi il mercato deve essere valutato tutto assieme è vera se è vista dal punto di vista del consumatore, ma l’industria di marca che accende contratti con la grande distribuzione deve necessariamente suddividere i perimetri.

Nei dati alcuni numeri saltano subito agli occhi, come si vedrà: il primo è che in valore assoluto in area 1, la più importante e più complicata per il mercato, Selex e Lidl sono le due organizzazioni che hanno maggiormente incrementato il fatturato. Agorà li segue subito dopo.

In area 2 la crescita di Selex in valore assoluto è addirittura superiore a quella realizzata nel nord ovest, sebbene qui anche Conad ha ottenuto un risultato eccezionale, mentre Coop è retrocessa molto. Si faccia attenzione: si parla di fatturati di punti vendita che vengono sommati nelle aree indicate (non sono i fatturati dei Cedi).

L’area 3 è stata una grande protagonista del mercato: si pensi solo che Selex, in valore assoluto, ha incrementato del doppio l’incremento realizzato in area 1, ed anche Conad in quest’area ha registrato un incremento pari a quello del concorrente. Il quarto attore del territorio è Eurospin, anch’esso con una grande crescita, seppur leggermente inferiore ai precedenti.

La sfida Selex-Conad si ripropone in area 4 dove in valore assoluto le crescite sono uguali, ma dove la leadership è pari merito VèGè-Conad.

Entriamo ora nel dettaglio di tutti i dati:

L’ARTICOLO COMPLETO, I RELATIVI GRAFICI, IMMAGINI ED ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI. VERIFICA QUALE ABBONAMENTO E’ IL MIGLIORE PER LE TUE ESIGENZE

SEI GIA’ ABBONATO? ACCEDI QUI
.

Massimo Schiraldi
Massimo Schiraldi
Fondatore e Amministratore della Netbound, società specializzata nel management consulting indirizzato al Retail ed all’industria alimentare, è appassionato del commercio in tutte le sue forme. È stato membro del CdA ed Amministratore Delegato di società operanti nella produzione e distribuzione di beni di largo consumo. Ha viaggiato in Europa e negli Stati Uniti (dove ha risieduto) per analizzare le formule di retail con le migliori performance. e-mail: m.schiraldi@netbound.net

Ultimi Articoli

Riapre lo storico supermarket Esselunga di via Monte Rosa a Milano

0
Ha riaperto oggi martedì 16 aprile lo storico negozio Esselunga di Milano in via Monte Rosa. Il supermarket è il secondo negozio che Esselunga ha aperto a Milano...

Risparmio Casa apre a Legnano

0
Risparmio Casa, il gruppo italiano specializzato nella distribuzione di prodotti per la cura della casa e della persona, ha aperto in Via Carlo Jucker...
Aldi

Aldi prosegue il piano di espansione Milano annunciando una prossima apertura...

0
ALDI, parte del Gruppo ALDI SÜD, realtà multinazionale di riferimento della Grande Distribuzione Organizzata, è lieta di annunciare la prossima apertura di un nuovo negozio...

Si accende l’insegna Coop in via Ferrarese a Bologna: il nuovo...

0
Si è accesa oggi,  12 aprile l’insegna della nuova Coop in via Ferrarese 12 a Bologna.  Il nuovo negozio di Coop Alleanza 3.0, è stato...

Carrefour Italia x Cents: partnership per la sostenibilità

0
Carrefour Italia conferma la sua sensibilità verso le tematiche di  responsabilità sociale e ambientale e continua a puntare sull’innovazione digitale grazie ad un  accordo...