Ottime performance per le miscele senza glutine. La GDO deve fare più spazio al gluten-free?

Un mercato che in gdo vale 365 milioni di euro alla fine del 2023 con un importante incremento a valore e, per essere chiari, una media inflattiva del +13% sul 2022. Queste sono le prestazioni delle farine nella nostra grande distribuzione.

Lo scaffale è sempre più abbondante di referenze (estensione in ampiezza) perchè il category management ha messo particolare attenzione al comparto, ma nella buona sostanza chi fa il grosso dei volumi è la farina di grano tenero (57%).

In questo articolo, con il prezioso contributo di NIQ, siamo andati ad analizzare i singoli segmenti entrando nel dettaglio delle evoluzioni delle prestazioni di ognuna di loro.

Le farine di grano tenero generano oltre la metà del fatturato della categoria. Esistono altri segmenti che, numeri alla mano, costruiscono la propria ascesa sia nelle vendite a valore che a volume.

Per l’analisi nel dettaglio delle sottocategorie del comparto delle farine ci avvaliamo come sempre, delle preziose ricerche di NIQ aggiornate ad ottobre 2023, quindi molto recenti.

Entriamo nel merito dell’analisi:

L’ARTICOLO COMPLETO, I RELATIVI GRAFICI, IMMAGINI ED ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI. VERIFICA QUALE ABBONAMENTO E’ IL MIGLIORE PER LE TUE ESIGENZE

SEI GIA’ ABBONATO? ACCEDI QUI
.