Aspiag pesante il costo del personale. Maxi Di guadagna 4 punti su di lei. Dimar può migliorare redditività per dipendente

Quattro aziende che, se sommati i fatturati, pesano oltre 7 miliardi di euro in GDO. Tutte ubicate a nord, hanno sapunto costruire il loro successo su negozi di medie-grandi dimensioni. I conti sono in ordine, ma ognuna di loro deve mettere a posto qualche dettaglio: ad esempio, l'Ebit di Aspiag è di poco superiore allo zero. L'azienda è molto strutturata, con un fatturato oltre 2,2 miliardi di euro, ma il costo del personale pesa oltre il 13%. Dimar è un'azienda efficiente, ma la redditività per dipendente può migliorare. I dettagli di quattro colossi del nord a confronto

Nel nord Italia esistono quattro organizzazioni con una struttura di business similare e che negli ultimi dieci anni si sono decisamente rafforzate, incrementando le loro quote sui territori e portando solidità al loro assetto finanziario. La crescita di Dimar, Aspiag, Unicomm e Maxi Dì è stata possibile grazie ad investimenti ingenti sulle reti di vendita, dove tutte hanno puntato su metrature medie, elevando vecchi concept da 800 -1000 mq, oppure abbandonando grandi ipermercati, e rivolgendosi a punti vendita che si inserivano in contesti di utenza in cui i piccoli negozi di vicinato, oppure gli stessi ipermercati concorrenti, si vedevano ridurre il loro ambito operativo, entrando in una competizione serrata, vinta da queste ultime. In Piemonte la Dimar, nel silenzio di un operare con determinazione e qualità, è passata da supermercati di vicinato attorno ai 1000mq a grandi supermercati di oltre 2000mq, ed è riuscita in pochi anni a costruire uno spazio di mercato strategico, facendo giocare in difesa Ipercoop e vanificando gli sforzi dei Crai nord ovest. Anche i discount, che in Piemonte stanno crescendo, non sembrano impensierire l’azienda del gruppo Selex.

L’ARTICOLO COMPLETO, I RELATIVI GRAFICI, IMMAGINI ED ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI. VERIFICA QUALE ABBONAMENTO E’ IL MIGLIORE PER LE TUE ESIGENZE

SEI GIA’ ABBONATO? ACCEDI QUI
.