sabato 18 Maggio 2024

La battaglia tra discount e canale super è serrata. Con l’aiuto dell’inflazione il primo bimestre 2022 è positivo

Gli effetti ottici dell’inflazione si stanno rivelando ma, dentro un quadro di generale tensione, le vendite della GDO in questo difficilissimo 2022 stanno tenendo bene. Questo è la fotografia che ci consegna Nielsen per il secondo mese dell’anno. Un aspetto positivo è quello legato alla tenuta degli incrementi che avevano caratterizzato i primi quadrimestri dei due anni precedenti che, di fatto, sono confermati anche nel 2022, il temuto rimbalzo all’indietro non c’è stato pur trovandoci in condizioni sanitarie decisamente differenti.

Un altro aspetto da tenere presente è la battaglia a due tra discount e supermercati. Come si vede dal grafico sotto, il mese di febbraio è stato caratterizzato dagli incrementi di questi due di oltre il 3%, quindi oltre l’inflazione sui beni alimentari.

I formati di vendita che resistono all’avanzata inarrestabile dei discount sono quelli che hanno come target il vicinato ma con un assortimento completo e una buona organizzazione di servizio. Menzionare il supermercato come formato di successo è infatti un concetto da chiarire: Nielsen (ed il mercato in generale) considera supermercati tutti quei negozi le cui metrature passano da 400 a 2499  mq, un’estensione che non permette ragionevoli deduzioni.

Andamento dei formati di vendita nel mese di Febbraio 2022; Elaborazione GDONews su dati Nielsen

L’immediata prossimità, ovvero quei negozi che non oltrepassano i 1000 mq di area vendita nel mese di febbraio si sono difesi bene; la loro clientela li raggiunge a piedi (o quasi) e si affidano a loro almeno durante la spesa della settimana. Alcune insegne performano molto meglio di altre in questo contesto, soprattutto nel sud Italia.

Nel nord il formato vincente è il supermercato di grandi dimensioni, più vicino a 2000 mq, una soluzione che vince le grandi strutture per comodità di utilizzo e surclassa i discount per qualità dell’offerta. Nel grafico sotto, nelle vendite a rete costante, emerge un dato significativo: il forte calo dei

L’ARTICOLO COMPLETO, I RELATIVI GRAFICI, IMMAGINI ED ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI. VERIFICA QUALE ABBONAMENTO E’ IL MIGLIORE PER LE TUE ESIGENZE

SEI GIA’ ABBONATO? ACCEDI QUI
.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

Ultimi Articoli

Demografia, sociologia ed economia, le famiglie italiane sospese fra presente e...

0
In occasione della seconda giornata della 39° edizione de Linkontro, l’evento di riferimento nel mondo del Largo Consumo di NIQ, i relatori Christian Centonze,...

Foggia: Gruppo Megamark investe più di 8 milioni per il suo...

0
Il punto vendita, realizzato secondo i dettami della sostenibilità ambientale, è il trecentesimo Famila in Italia. Novità assoluta il Bistrò Famila con cucina visiva.  Ha...

NIQ a Linkontro: frena l’inflazione, si raffreddano i prezzi ma gli...

0
NIQ (NielsenIQ) in occasione della 39° edizione de Linkontro, l’evento di riferimento nel mondo del Largo Consumo, registra per il 2024 oltre 900 presenze...

A Comacchio (FE) inaugura il primo PetStore Conad della città all’interno...

0
Dopo l’apertura dello Spazio Conad, Comacchio accoglie il nuovo PetStore Conad, il primo della città: oltre 5.000 referenze tra alimenti, prodotti dietetici e parafarmaci...

Il mondo delle meraviglie di FAO Schwarz arriva nel cuore di...

0
Dopo Milano, Parigi. FAO Schwarz, nato nel 1862 dal sogno di Frederick August Otto Schwarz di creare un luogo unico in cui i migliori...