Camì e Selex: condivisione dei sistemi IT per dare maggior efficienza ai soci

0

In Italia nel mass market retail italiano vi sono esempi eminenti che indicano come l’evoluzione della cosiddetta distribuzione organizzata sia stata in grado di far crescere non solo i gruppi associati alle centrali, ma soprattutto queste in termini di quote di mercato, qualità rappresentativa e, forse più importante, qualità dei contratti di fornitura. Due centrali in particolare hanno saputo costruire valore, ed una è sicuramente Selex, oggi numero 2 del mercato.

Superate le sfide della qualità dei contratti e della profondità degli assortimenti, soprattutto dell’offerta della MDD, una centrale acquisti moderna che voglia essere leader sul mercato deve puntare all’omogeneità gestionale.

Mentre il mondo della distribuzione organizzata, in generale, fa i conti con una grande eterogeneità di strutture organizzative e, prima ancora, con una grande eterogeneità di sistemi informatici che devono dialogare tra loro, Selex è molto attiva nella volontà di dare omogeneizzazione a tutto l’assetto organizzativo, e quindi soprattutto a quello informatico, che sta alla base dell’efficienza nei risultati.

Camì è il partner che Selex Commerciale ha scelto per costruire efficienza attraverso l’attivazione di un tavolo di confronto mensile con le imprese socie.

Il progetto vedrà la luce già nel mese di Aprile e, in generale, gli obiettivi sono quelli di individuare i temi critici nella gestione del negozio migliorandone l’assistenza, condividere le soluzioni presenti presso le imprese socie, valutare lo sviluppo di progetti comuni e attivare sinergie organizzative e di acquisto per poter affrontare il mercato con un atteggiamento propositivo e pro-attivo.

Si partirà da progetti già in parte condivisi da alcune aziende socie,  che hanno apportato in questi anni considerevoli risultati al gruppo,  per attivare poi un confronto più vasto su temi e sviluppi futuri.

I primi temi del confronto riguardano la security dei sistemi informatici, argomento sempre più sentito e fondamentale in ambito IT, e la discussione di alcuni processi che ancora oggi sono critici nei punti vendita come la gestione dei POS per i pagamenti elettronici e delle bilance di reparto.

Camì in questi mesi si è mossa per andare a colmare anche queste esigenze molto sentite dal mercato ed è intezionata a presentarli ai soci per arrivare all’obiettivo comune di massima stabilità e produttività dei sistemi coinvolti nel flusso di vita di un punto vendita.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le aziende di Selex Gruppo Commerciale stanno sfruttando con successo anche altri prodotti Camì (Camì Rio per il riordino automatico da giacenze, CamìApp per la gestione del magazzino del punto venidita o funzionalità come il Queue Busting, Camì SSC per il Self Scanning utilizzato dai clienti)  o integrati da Camì (CosìComodo e il motore pricing di Selex, Argentea per buoni pasto cartacei ed elettronici, Valassis per i buoni industria, Euronet per le ricariche/giftcards e altri ancora).

L’iniziativa della tavola rotonda rappresenta insomma una novità nel mondo articolato della grande distribuzione e dei Gruppi di Acquisto che certamente produrrà risultati concreti per tutte le imprese aderenti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui