La battaglia silente tra Private Label e Brand Leader: come cambieranno i rapporti tra GDO e industria?

0

Un’analisi estremamente interessante che vale la pena menzionare, all’interno della GDO, è quella che fa riferimento a come si stanno aggiornando le dinamiche tra marca leader, MDD ed altre marche all’interno delle singole categorie merceologiche del grocery. In diverse categorie è infatti in atto una battaglia silente che il mass market deve intraprendere contro i marchi leader (ma anche gli altri), senza dichiararlo, per sistemare i suoi bilanci.

L’anno del coronavirus ha annacquato il tema perché, in un contesto di euforia generale, l’emergenza ha prevalso, però è un dato di fatto che prima dell’avvento dell’epidemia la GDO stava aggiornando le proprie strategie. Da un lato con la diminuzione della pressione promozionale che, inevitabilmente, va a toccare la relazione con le grandi marche, dall’altro con un rinnovato posizionamento della MDD.

Questo articolo spiega le dinamiche in atto ed indica quali sono gli attuali pesi tra le diverse tipologie di marca.

La lettura dei dati di vendita ci porta a mettere a confronto gli andamenti registrati su due contesti di mercato dove il primo include tutti i formati, ovvero l’insieme dei formati dell’iper, del super, del libero servizio e del discount e il secondo invece esclude il discount (super+iper+LS).

Notiamo innanzitutto che nel primo contesto, quello che include il discount, la MDD, arma importante e strategica del retailer, e soprattutto di quest’ultimo, ha inciso in modo preponderante sia rispetto alle marche leader, sia rispetto alle marche follower. Nell’anno appena trascorso, infatti, la sua incidenza sul totale delle vendite.

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui