GDO News
Nessun commento

Nella terza settimana di ottobre il nord-ovest affonda il fatturato della Gdo

Il Nord-ovest è inciampato in malo modo (-4,05%) nella settimana dal 18 al 24 novembre e ha trascinato con sé tutta la Gdo italiana. Le difficoltà di Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia non accennano a diminuire e, vista l’importanza di questa macro-area, a soffrire è tutta la distribuzione moderna a livello nazionale. Il bilancio dal 1 gennaio è ora un magrissimo +0,08% e il rischio di finire sotto i livelli del 2018 è concreto. Nei sette giorni in esame si è salvato solo il Sud (+0,38%), mentre il Nord-est e il Centro hanno dovuto fare i conti con una perdita rispettivamente del 2,49% e dell’1,62%.

Per il Nord-ovest il calo dal 1 gennaio sfiora ora il punto percentuale (-0,91% per l’esattezza), mentre quello di Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia sale allo 0,45%. Restano invece in territorio positiva sia i Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia (+2,72%) che Toscana, Marche, Umbria, Lazio e Sardegna (+0,48%).

{}

 

[fonte: Marco Frojo Repubblica.it]

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su