GDO News
Nessun commento

Vendite GDO: novembre parte con un calo di -1,75%

Dopo aver chiuso in calo ottobre, la distribuzione moderna ha iniziato anche il mese di novembre con il piede sbagliato. Secondo le rilevazioni di Nielsen, nella settimana dal 28 ottobre al 4 novembre le vendite a parità di rete sono diminuite dell’1,75% rispetto allo stesso periodo del 2018. Il progresso dall’inizio dell’anno si è così ridotto allo 0,09% e il rischio di scivolare sotto i valori dell’anno scorso è ogni settimana più alto.

Nei sette giorni in esame tutte le macro-aree hanno chiuso in territorio negativo. Soffre in particolar modo il Nord-ovest (-2,76%) e questa non è una novità. Perde però anche il Meridione (-0,29%) e questo invece è un andamento che sorprende, visto che il Sud ha vissuto un 2019 da incorniciare, anche se probabilmente dietro alla sua performance ci sono fattori che esulano dall’aumento della domanda dei consumatori. Va poi registrato il -1% del Nord-est, che in qualche modo limita le perdite, e il -1,76% del Centro, la cui debolezza è in aumento nelle ultime letture.

Dal 1 gennaio il rosso di Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia è ormai a un passo dal punto percentuale (-0,86%), mentre Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia si fermano a -0,47%. Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia si stanno allontanando dal +3% su cui si sono mantenute per tutti i primi dieci mesi dell’anno e sono ora a +2,77%; Toscana, Marche, Umbria, Lazio e Sardegna, infine, crescono dello 0,43%.

{}

[di Marco Frojo via Repubblica]

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su