GDO News
3 Commenti

Cresce l’uso del volantino digitale: ridisegnare il mix online-offline come chiave del successo

Il volantino, sia esso cartaceo o digitale, si conferma una delle forme predilette nella comunicazione della GDO e infatti raggiunge l’80% delle famiglie italiane. Tuttavia sembra non fermarsi la crisi che ha colpito il volantino cartaceo negli ultimi anni e il trend è confermato dalla ricerca realizzata in collaborazione con Nielsen da ShopFully, la Drive-to-Store company leader in Italia e attiva anche con il brand DoveConviene, che rivela che solo il 17,6% dei volantini stampati viene letto dai consumatori, in calo rispetto all’ultimo dato disponibile del 2013 che citava un 25%.

Tra i diversi touchpoint a disposizione dei retailer e apprezzati dal consumatore, infatti, il volantino rimane lo strumento principale per comunicare le promozioni: il cambiamento risiede nelle modalità di fruizione, che vede la carta cedere il passo alla consultazione digitale, specialmente tramite siti e app di aggregatori.

Dalla ricerca, presentata ieri durante l’appuntamento con l’Osservatorio Multicanalità del Politecnico di Milano, emerge infatti che, rispetto al 2014, la penetrazione del volantino (sia cartaceo che digitale) sulla popolazione è aumentata soprattutto grazie al contributo dato dalla fruizione in digitale, che ad oggi risulta utilizzata dal 38% dei consumatori.  Anche fra gli over 65, che sono la fascia d’età più legata all’utilizzo del volantino cartaceo, quest’ultimo subisce una contrazione di utilizzo del -8%, rispetto al 2014.

“La ricerca conferma come il mobile sia chiave per portare consumatori in negozio. Persino il volantino, che resta fondamentale come formato, è sempre meno utilizzato nella versione cartacea dai consumatori, che ne spostano l’utilizzo online.” commenta Marco Durante, Country Manager Italia di ShopFully. “I player della GDO e dell’elettronica hanno intercettato questo cambiamento e oggi infatti scelgono un partner come DoveConviene perché capace di portare le promo del volantino su digitale a ben 25 Milioni di italiani in modo geolocalizzato e ottimizzato, misurando le performance in negozio. Oltre 40 retailer, in particolare, sono in fase avanzata con noi nel processo di riduzione della carta, introducendo un nuovo mix con il digitale che riduce gli sprechi economici nella distribuzione del volantino e aumenta efficacia e misurabilità nel portare traffico in negozio. Senza dimenticare la riduzione dell’impatto ambientale con il risparmio di tonnellate di carta”.

3 COMMENTI
  1. MARCO

    La rilevazione che 1 volantino su 6 venga letto è abbastanza aleatoria: su quale dato si basa?
    Nel mio piccolo sia io che mia moglie lo consultiamo per prendere visione delle offerte. Lo preferiamo al volantino digitale perchè, come un libro, ci trasferisce la consistenza di un qualcosa di tangibile , la carta, e con essa la promozione veicolata o la storia narrata. Personalmente lo ritengo come il giornale di una volta che, con il rito del caffè, veniva sfogliato e discusso.
    Penso infine che le vendite attuali siano legate meramente alla disponibilità che ha ogni utente mentre la promozione serve a rendere disponibili offerte tra cui scegliere. Estremizzando, non siamo più mono marca o insegna.

Rispondi a giuseppe Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su