Vendite GDO: anche la seconda settimana di agosto è negativa

0

Dopo una prolungata fase di rialzo, le vendite della distribuzione moderna si concedono una seconda battuta d’arresto, peraltro di piccola entità. Secondo le rilevazioni Nielsen, nel periodo che va dal 5 all’11 di agosto (la seconda settimana statistica del mese), il giro d’affari della Gdo ha lasciato per strada lo 0,29% rispetto allo stesso periodo del 2019. A pesare sul bilancio complessivo è stato ancora una volta il Settentrione: per il Nord-ovest il rosso è stato dell’1,12% e per il Nord-est dello 0,83%. Il Centro è stato invece protagonista di un progresso dello 0,45% e il Sud di uno dello 0,75%. I rapporti di forza fra le singole macro-aree in cui Nielsen ha suddiviso il territorio italiano restano dunque invariati. Il progresso dal 1 gennaio su scala nazionale si è ridotto allo 0,35%.

Con l’ultima lettura, il rialzo accumulato nel 2019 da Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia è tornato sotto la soglia dei tre punti percentuali – +2,94% per la precisione – mentre è rimasto pressoché invariato quello di Toscana, Marche, Umbria, Lazio e Sardegna (+0,64%). Per Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia il rosso è invece dello 0,54% e per Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia dello 0,20%.

{}

 

[Marco Frojo via Repubblica]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui