GDO News
4 Commenti

In Sicilia la GDO va controcorrente: l’uscita di Auchan potrebbe proclamare Arena nuovo leader di mercato

Nel comunicato stampa con cui Conad ha spiegato che la grande operazione con Gruppo Auchan ha comportato l’acquisizione di una parte importante dei 1600 punti di vendita, ha poi chiarito che non sono inclusi nell’operazione ne i drugstore Lillapois ne i punti di vendita di Auchan Retail presenti in Sicilia.

Molti affermano che la ragione di questa rinuncia potrebbe essere dovuta all’attuale quota di mercato di Conad in Sicilia, già piuttosto alta, e che la vede Leader da diverso tempo.

Noi di GDONews, invece, abbiamo la sensazione che proprio in Sicilia il nuovo numero 1 del mercato nazionale stia perdendo la leadership.

Ecco il perché: nel 2018 la GDO siciliana ha vissuto un calo di fatturato generale rispetto al 2017 nonostante la crescita prodotta dai Discount, ed ha decretato la fine di due storiche aziende del territorio: la Roberto Abate Spa e la Distribuzione Cambria Spa. Proprio quest’ultima è l’azienda che, oltre i propri punti di vendita, ha in gestione quelli di Auchan Retail, sebbene sia in attesa della omologa della procedura 182 bis oramai imminente (ristrutturazione aziendale) successiva ad uno stato di crisi iniziato lo scorso anno.

Sarà la fine della leadership di Conad in Sicilia?

E quindi che ne sarà dei punti di vendita di Auchan Retail, di quelli della Distribuzione Cambria Spa e di quella quarantina di negozi affiliati ad Auchan e Cambria alla luce dell’uscita dei francesi dall’Italia e dello stato di crisi del suo partner siciliano negli ultimi anni?

Iniziamo dai numeri: i punti di vendita di Auchan Retail in Sicilia sono 33 supermercati ad insegna punto simply, simply ed iper simply, più 5 Ipermercati Auchan (che andranno a Conad)  a cui vanno aggiunti una quarantina di negozi nel canale franchising.

Sul mercato si rumoreggia che i punti di vendita di Auchan Retail in Sicilia potrebbero essere acquisiti dal Gruppo Arena: se così fosse, alla luce di tutte le ultime acquisizioni, che quota di mercato regionale avrebbe l’azienda di Dittaino?

In effetti il Gruppo Arena, negli ultimi tempi, in ossequio agli obiettivi che la vedono realizzare un piano triennale che si concluderà nel 2021 (ma forse prima), sta crescendo molto con una serie diversificata di strategie: da un lato aprendo punti di vendita di proprietà secondo quella che è la sua originale vocazione; dall’altro lato acquisendo diversi punti di vendita da ex aziende concorrenti andate in difficoltà (vedi Abate) oppure stringendo importantissime alleanze con imprese fuoriuscite proprio da Conad (Sicilia) per sposare il progetto Arena.

Alla luce di tale dinamicità sarebbe quindi verosimile pensare che l’obiettivo del Gruppo Arena, che più di tutti sta crescendo in Sicilia, sia quello di acquisire anche l’interessante pacchetto degli ex punti di vendita di Auchan Retail e Distribuzione Cambria battendo nell’offerta proprio Conad.

Secondo voci molto ben informate l’accordo tra Auchan ed il Gruppo Arena sarebbe, in effetti, vicino alla firma o forse addirittura firmato.

Fonti sindacali riferiscono a GDONews che la condizione sospensiva dell’accordo è condizionata al ridimensionamento del costo del lavoro come, peraltro, indicato recentemente da Auchan Retail che aveva già presentato un piano di esuberi pari a 264 unità.

Quindi, se da un lato questa è la settimana dove si parla di Conad come nuovo grande leader di mercato nazionale, leggendo con attenzione le dinamiche della Regione Sicilia, dove già era Leader, si potrebbe scoprire che nell’isola esiste o esisterà un nuovo leader di mercato che scalzerà Conad.

La teoria ed i numeri a supporto

Al 31 Dicembre 2018 le quote di mercato indicate da Nielsen nella Regione Sicilia davano come leader di mercato Conad con una quota pari al 15,47% ed il Gruppo Arena, follower in ascesa, con una quota del 10,73%.

L’azienda di Dittaino nel 2019 ha aumentato la propria quota di mercato grazie ad una crescita endogena, sia a rete costante che con l’aumento di affiliati soprattutto nella parte orientale dell’isola.

Inoltre sono state particolarmente importanti per la crescita del Gruppo due strategie: la prima è l’acquisizione di 11 importanti punti di vendita del Gruppo Roberto Abate Spa tra cui il bellissimo Centro Commerciale Etnapolis, e l’altro la incredibile partnership con uno storico socio Conad, L’Arcipelago Spa, che dopo una storia importante nella cooperativa ha deciso di sposare il progetto Arena entrando nella sua quota di mercato.

Ebbene, grazie a questi due eventi la quota di mercato del Gruppo è passata dal 10,73% di fine anno al 14,5% (Forecast 2019, fonte Nielsen) erodendo una parte di fatturato al Leader, assurgendo di fatto a ruolo di co-leader.

Ciò significa che se andasse in porto anche l’acquisizione dei 33 negozi siciliani di Auchan Retail esclusi dalla trattativa con Conad, i quali producono un fatturato intorno ai 250 milioni di euro, la quota di mercato della Fratelli Arena potrebbe superare il 20%, guadagnando una posizione di assoluta leadership, con un fatturato che, in prospettiva, supererebbe il miliardo di euro nella sola Sicilia (pari al 1,2% di quota nazionale) peraltro ottenuto con una percentuale di negozi di proprietà pari al 75%.

Tagged with: , ,
Dati dell'autore:
Ha scritto 867 articoli
Dott. Andrea Meneghini

Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare.E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei format discount e supermercati in Italia ed in Europa. Opera come manager per alcuni gruppi alimentari sullo sviluppo all’estero, soprattutto nord Europa e Medio Oriente. Ha scritto il libro per la catena Lillo Spa “Vent’anni di un successo”.

4 COMMENTI
  1. Giampiero

    Buongiorno,
    Innanzitutto complimenti per i suoi articoli.
    Visti i venti di crisi del ns paese, condivide che questa vendita del gruppo Auchan sia una “fuga” dall’ Italia?? A breve assisteremo anche alla vendita del gruppo Carrefour?? Magari a favore di Coop??

    1. Lorenzo

      Non credo che Coop sia nelle condizioni di acquistare in questo momento

  2. Giovanni

    Non è affatto vero come si legge nell’articolo che il Gruppo Arena ha acquisito il Centro Commerciale Etnapolis, specificate meglio che si tratta esclusivamente del punto vendita ex Iperfamila di Etnapolis.

Rispondi a Lorenzo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su