GDO News
Nessun commento

Passata la Pasqua la GDO cresce rispetto al 2018

Nella settimana dal 29 aprile al 5 maggio il giro d’affari della distribuzione moderna ha fatto segnare un calo dell’1,99% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso ma la notizia ben più importante è che il confronto con il 2018, nuovamente veritiero visto che è finito il lungo periodo viziato da festività e ponti, mostra il segno positivo (+0,49%). A questa performance ha dato un significativo contributo l’inclusione nel dato del 2019 delle vendite del Capodanno scorso, ma va altresì ricordato che fino a quando le rilevazioni erano paragonabili, cioè a metà marzo, il bilancio di quest’anno era in rosso.
Nei sette giorni in esame è nuovamente brillato il Sud (+1,92%), l’unica delle quattro macro-aree in cui Nielsen ha suddiviso il territorio nazionale a poter vantare un progresso. Sono invece scesi il Centro (-2,16%), il Nord-est (-2,20%) e il Nord-ovest (-3,18%).

Dal 1 gennaio vantano una significativa crescita Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia (+2,83%) ma non sono le sole a essere in rialzo. Anche Toscana, Marche, Umbria, Lazio e Sardegna (+0,77%) stanno facendo meglio del 2018. Sono invece in calo, seppur di poco, Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia (-0,10%) e di Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia (-0,21%).

 

{}

[via Repubblica]

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su