GDO News
Nessun commento

Covim: Un caffè per il Ponte. Importante iniziativa per il Ponte Morandi. Covim sarà presente al Marca 2019

Nella categoria caffè si rileva una importante iniziativa di Covim caffè, lo storico torrefattore genovese protagonista sugli scaffali della GDO un innovativo prodotto, la capsula compatibile Biologico compostabile. Ebbene il 5 Dicembre sui canali social di Covim è partita una importante iniziativa che si chiama #UNCAFFÈPERILPONTE, che si protrarrà sino al 7 gennaio a favore della città di Genova.

Nel video pubblicato sul profilo Facebook della torrefazione genovese (vedi sotto), la voce fuori campo spiega molto bene come è nata questa idea: “Ci sono gesti che sono entrati ormai nella nostra quotidianità e che caratterizzano il nostro comportamento senza che ce ne rendiamo conto. A Natale, per esempio, ci sembra normale alzare lo sguardo: per ammirare le luci che scaldano la città, per osservare la neve cadere, per cercare una stella che avveri i nostri desideri.

Per Genova, però, questo gesto suscita emozioni diverse e noi di Covim, che abbiamo in questa città il nostro cuore e le nostre radici, lo sappiamo bene.
Per questo è iniziata oggi l’iniziativa #UNCAFFÈPERILPONTE, grazie alla quale ognuno di noi potrà dedicare un pensiero alla città.


Basterà scattare una foto della propria pausa caffè e condividerla sui canali Facebook e Instagram con l’hastag #UNCAFFÈPERILPONTE. Per ogni foto, Covim donerà un euro a Genova.
Un piccolo gesto che non potrà cambiare le cose, ma che vuole trasmettere un po’ di quel calore e di quell’affetto che sono l’essenza del Natale, con l’augurio di iniziare a guardare non più in alto, ma avanti, con speranza e ottimismo”.

Covim sarà presente alla Fiera Marca a Bologna, che si terrà nelle date 16-17 Gennaio presso il Pad./Hall 26 Stand A32 con tutte le novità che ha presentato sul mercato nel 2018-2019 tutte rivolte a prodotti compatibili con l’enorme valore aggiunto della compostabilità, il futuro della capsula di caffè, oggi altamente inquinante.

 

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su