GDO News
Nessun commento

Anche la seconda settimana di Novembre e critica per la GDO

Il 2018 della Gdo è iniziato male e sta finendo peggio. Anche la seconda settimana di novembre (6-11) ha fatto registrare un calo delle vendite (-0,70%), che porta il bilancio mensile a -0,72%. Dal 1 gennaio il rosso è invece nell’ordine dello 0,86%.

In un panorama desolante per gli operatori della distribuzione moderna, spicca un’altra volta la forza del Sud, che riesce a sottrarsi al trend generale e a mettere a segno un progresso dello 0,95%. Per il Nord-est e il Centro le perdite sono piuttosto pesanti, rispettivamente -1,33% e -1,46%, mentre il Nord-ovest riesce a limitare il calo allo 0,45%.

A un mese e mezzo dalla fine dell’anno Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia hanno quasi chiuso il gap che le separava da Toscana, Marche, Umbria, Lazio e Sardegna: dal 1 gennaio la prima macro-area lascia sul terreno l’1,19% contro l’1,06% della seconda. Pur in un contesto molto negativo, il recupero del Nord-ovest è degno di nota visto che alla fine di giugno il suo rosso era il doppio di quello del Centro (-1,82% contro -0,88%).

Anche il Sud si sta avvicinando settimana dopo settimana al Nord-est, anche se in questo caso la distanza è ancora significativa: Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria perdono lo 0,59% e Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia lo 0,21%.

{}

[fonte repubblica.it]

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su