GDO News
Nessun commento

Dare spazio alla beneficenza porta crescita di fatturato. Esselunga e l’iniziativa “diamogli una zampa”

Dopo il successo dello scorso aprile che ha permesso una raccolta di 53.000 kg di cibo equivalenti a oltre 318.000 pasti distribuiti alle strutture presenti su tutto il territorio nazionale, in Esselunga è torna l’iniziativa dal titolo “Diamogli una zampa”, una bella idea in favore degli animali meno fortunati che si sostanzia nella raccolta di alimenti promossa dalla Federazione Italiana Associazione Diritti Animali e Ambiente che è stata ospitata sabato 10 novembre 2018 in più di 70 supermercati della catena.

Nella giornata i volontari di una delle oltre quaranta associazioni federate, tra cui Leidaa, Lav, Enpa, Oipa, Lndc, posizionati all’esterno della barriera casse, hanno raccolto le donazioni dei Clienti che saranno destinate ai canili e gattili in difficoltà presenti sul territorio. Da parte sua Esselunga, giustamente, promuove i prodotti dedicati agli alimenti per cani e gatti.

Iniziative tipo questa dovrebbero essere all’ordine del giorno nella Grande Distribuzione, i vantaggi sono infatti molteplici: prima di tutto si fa del bene a chi ne ha bisogno (e gli amici a quattro zampe meno fortunati meritano attenzione da parte di tutti), in secondo luogo attraverso la volontà benefattrice dei clienti si possono creare fatturati aggiuntivi davvero rilevanti: Esselunga ha organizzato ad hoc una attività promozionale, quindi chiamato i fornitori e portati all’investimento, ha messo a disposizione lo spazio fuori dalle casse per i volontari che sollecitano acquisti aggiuntivi in favore di chi ha bisogno.

Una bella idea che fa bene a tutti. Oggi sono tanti ad avere bisogno di aiuto, sarebbe bene che questo tipo di attività fossero più frequenti ed ad opera di tutta la GDO che, a sua volta, porterebbe fatturati aggiuntivi di buona entità.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su