GDO News
Nessun commento

IRI, operativo il servizio di misurazione dell’On Line: il largo consumo vale 400 milioni (+40%)

IRI, leader mondiale nella gestione di big data, ha pubblicato le prime evidenze della esclusiva soluzione di misurazione continuativa delle vendite on-line per i mercati del Largo Consumo. 

I dati di vendita relativi al canale eCommerce e provenienti dal panel IRI, che include operatori on- line appartenenti alla Grande Distribuzione Organizzata – tra cui Esselunga, Carrefour, Selex, Unes, Bennet, Iper la Grande I, Pam, Auchan – e pure player come Amazon e Supermercato24, certificano che il mercato dei prodotti di Largo Consumo Confezionato avrà un valore di oltre 400 milioni di Euro nel 2018 con tassi di crescita sull’anno precedente superiori 40%.

Per quanto il giro di affari sia ancora contenuto rispetto a quello generato dai negozi fisici (circa l’1% dei consumi grocery), il contributo alla crescita del canale Onine acquista particolare rilevanza in mercati poco dinamici.

Analizzando i dati a livello di categoria emerge una maggiore predisposizione all’acquisto OnLine per i mercati dell’Igiene e Cura della Persona; le categorie più importanti da un punto di vista di fatturati si confermano tuttavia quelle della Drogheria Alimentare e delle Bevande.

Nell’eCommerce i prezzi applicati sono generalmente superiori al canale fisico, anche sulle categorie più importanti, con comportamenti eterogenei tra operatori; inoltre si rileva che i consumatori tendono ad acquistare formati più grandi rispetto ai negozi tradizionali – in media di 1,7 volte – favoriti sia dalla consegna a casa che dal servizio di ritiro a punto vendita.

IRI renderà disponibile nel corso dei prossimi mesi ulteriori moduli di approfondimento di questo servizio includendo la misurazione di canali specializzati

In un contesto di generale stagnazione dei consumi diventa quindi più che mai interessante conoscere le dinamiche e le politiche commerciali di questo canale che può già diventare una opportunità di recupero delle vendite mancate nei negozi fisici.

“Il Digitale rappresenta per tutti gli operatori una opportunità reale di sviluppo per i prossimi anni. L’On-Line non è uno scenario prospettico ma un fenomeno che sta già cambiando profondamente i consumatori, il contesto competitivo e il modo di fare impresa.- ha commentato Angelo Massaro, Amministratore Delegato di IRI in Italia.- “A nostro modo di vedere è fondamentale oggi conoscere quote dei produttori, delle marche fino alla singola referenza confrontandoli con il mondo dei punti di vendita fisici con dettaglio settimanale, andando oltre stime o dichiarazioni ed utilizzando dati reali di vendita.”

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su