GDO News
Nessun commento

Settembre non decolla: terza settimana negativa per la GDO

E tre. Anche la terza lettura di settembre si tinge di un rosso molto pesante (-1,99%), che porta il bilancio mensile a -1,87%. A preoccupare maggiormente è però la performance di tutto il 2018 che, a poco più di un trimestre dalla chiusura, mostra un preoccupante calo di un punto percentuale (-0,98%). E a rannuvolare l’orizzonte non c’è solo un trend che è chiaramente negativo ma anche la possibilità che passi la proposta di legge sulle chiusure domenicali. In tal caso sulla Gdo scenderebbe una notte profonda.

Nei sette giorni in esame le perdite hanno coinvolto tutto il territorio nazionale ma a farne maggiormente le spese è stato il Centro (-3,59%), la macro-area che nel 2017 aveva conseguito il risultato migliore. Il Nord-ovest vanta invece le perdite più contenute (-1,33%), seguito a breve distanza dal Nord-est (-1,50%) e dal Sud (-1,55%).

Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia stanno così lentamente risalendo la china dopo una prima parte dell’anno disastrosa: la loro perdita dal 1 gennaio (-1,37%) è ancora la più ampia ma la distanza dal resto del Belpaese non è più così significativa. Toscana, Marche, Umbria, Lazio e Sardegna lasciano infatti per strada l’1,10% e Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria lo 0,95%. Vanno decisamente meglio Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia (-0,17%), che vedono però allontanarsi il traguardo dell’azzeramento delle perdite del 2018.

La Gdo brancola nel buio

[Marco Frojo per Repubblica]

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su