GDO News
Nessun commento

La Gdo arresta il calo, ma non riesce a invertire la rotta

Dal 18 al 24 giugno, l’ultima lettura prima della fine del primo semestre, le vendite della distribuzione moderna si sono mantenute sugli stessi livelli (-0,08%) dello stesso periodo del 2017. Nonostante le perdite si siano arrestate, il trend resta negativo ed è ormai altamente probabile che i primi sei mesi dell’anno si chiudano con un calo superiore al punto percentuale (al 24 giugno era pari all’1,17%).

Nei sette giorni in esame hanno mostrato una performance positiva il Sud (+0,52%) e il Nord-ovest (+0,24%), mentre hanno perso terreno il Nord-est (-0,83%) e il Centro (-0,29%). Paradossalmente a far meglio sono state le due macro-aree più in difficoltà in tutto il 2018, mentre a mostrare debolezza sono state le due migliori.

Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia accusano infatti un rosso dal 1 gennaio di quasi due punti percentuali (-1,92% per la precisione), mentre Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia arretrano dello 0,92%. Va un po’ meglio a Toscana, Marche, Umbria, Lazio e Sardegna che sono in calo dello 0,82%, mentre continuano a guidare saldamente la classifica Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia (-0,41%).

{}

 

[via repubblica]

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su