GDO News
Nessun commento

Despar Maiora, tre nuove aperture in Abruzzo, Campania e Puglia

Dopo l’apertura nel nuovissimo Interspar di Terlizzi (Ba), Maiora, concessionaria del marchio Despar, Eurospar, Interspar nel Centro-Sud, completa un mese di maggio scoppiettante con le inaugurazioni di tre nuovi concept in Abruzzo, Campania e Puglia.

L’insegna dell’Abete si è accesa a Mosciano Sant’Angelo (Te) lo scorso 19 maggio: il punto vendita Despar si sviluppa su un’area complessiva di 800 mq (500 mq l’area destinata alla vendita) all’interno della quale trovano spazio i reparti ortofrutta, salumeria (servita e self), macelleria (servita e self), panetteria servita e una stima di 6.500 referenze presenti. Con il supermercato di Mosciano Sant’Angelo salgono a 29 i punti vendita con insegna Despar in Abruzzo, regione in cui Maiora conta di espandere la propria rete attraverso l’apertura di ulteriori 10 nuovi punti vendita entro la fine del 2018.

Cresce la presenza dell’insegna anche in Campania: a Giugliano (Na) il nuovo Eurospar si sviluppa su un’area vendita di 950 mq (1300 mq l’area totale) con la presenza dei reparti ortofrutta, bls, gastronomia calda, salumeria servita e self, macelleria servita e self, pescheria e surgelato sfuso per un totale di 7.000 referenze trattate. Venti, invece, le unità operative previste e attive.

Anche in Puglia si accende un’altra insegna dell’abete: a Mesagne (Br) il nuovo supermercato Despar si sviluppa su un’area di 500 mq (270 mq l’area destinata alla vendita) con 4.500 referenze trattate distribuite nei reparti ortofrutta, salumeria (servita e self) e macelleria (servita e self).

«Abbiamo terminato un mese di maggio all’insegna delle novità e della crescita – afferma Pippo Cannillo Presidente e Amministratore Delegato di Despar Centro-Sud –in cui il comune denominatore è l’attenzione alla qualità. L’Abruzzo, così come la Puglia e la Campania sono regioni strategiche nelle quali il marchio Despar sta crescendo e si sta consolidando».

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su