GDO News
Nessun commento

Fatturato Gdo, si aggrava la crisi del Nord-ovest

In un contesto sostanzialmente positivo per la distribuzione moderna, che da 21 al 27 maggio ha messo a segno il quarto progresso consecutivo (+0,42%), spicca la crisi del Nord-ovest che, nello stesso periodo, ha lasciato per strada un altro 2,33%. Negli anni passati Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia e Liguria sono spesso state la regioni più forti ma le cose non stanno più così. Il rosso da inizio anno è un pesante -1,93%, quando nel resto dello stivale il passivo si sta riducendo di settimana in settimana – a livello nazionale la perdita è scesa all’1,23%.

La differenza rispetto alle altre tre macro-aree è piuttosto marcata: nei sette giorni in esame il Sud ha guadagnato il 2,30%, il Centro l’1,78% e il Nord-est il 2,62%. Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia si confermano così le regioni di gran lunga più in salute e non è un caso che siano quelle più vicine a tornare in positivo dal 1 gennaio – il loro calo è ora “solo” dello 0,41%. Anche il Centro è ormai stabilmente sotto il punto percentuale (-0,87% per l’esattezza). Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia, infine, si preparano a essere le prossime a scendere sotto questa importante soglia psicologica – adesso sono a -1,23%.

 

[via repubblica]

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su