domenica 19 Maggio 2024

Pasta Zara: molte Centrali di Acquisto preoccupate per la pasta a marca propria. La DO guarda più agli sconti che alla salute finanziaria

Le vicende di Pasta Zara stanno facendo preoccupare moltissimo gli ambienti del Veneto (lavoratori e sindacati in primis) ma le ansie non terminano a livello regionale. Se è vero, infatti, che la pasta a marchio Zara è poco presente negli scaffali della GDO italiana, è altrettanto vero che nel mondo il marchio pasta Zara è più presente che in Italia; non solo, la pasta prodotta dal grande pastificio trevigiano è in verità molto acquistata dal consumatore nazionale ma con il marchio dei distributori: Pasta Zara è, infatti, forse il più importante partner degli uffici di Private Label della GDO italiana.

Da qui una considerazione: è cosa certa che la preoccupazione che il prodotto smetta di arrivare agli scaffali in questo momento attraversa i pensieri degli uffici acquisti. Una delle massime preoccupazioni di chi svolge in mestiere di responsabile di private label è, infatti, la costante presenza del prodotto a qualità costante. Incidenti come questo, in una categoria così importante come la pasta di semola, sono una vera tragedia.

Pasta Zara, dal canto suo, se riuscisse a mantenere il presidio sui clienti, potrebbe davvero trovare finanziatori in grado di supportarla, soprattutto dall’estero.

Che un produttore di pasta made in Italy, così conosciuto nel mondo e così presente in Madre Patria con marchi terzi, abbia bisogno di un finanziatore è quasi un sogno “in certi paesi”, come ad esempio in estremo oriente, ma non solo.

Resta da chiarire solo una cosa: perché gli uffici acquisti della GDO non riescono a prevedere questi eventi? Com’è possibile che le attenzioni di chi sceglie un produttore non arrivino alle vicende finanziarie degli attori della GDO?

Purtroppo, soprattutto nella DO, non c’è quella competenza in grado di dare il giusto rilievo alle dinamiche finanziarie dei fornitori, che passano in secondo piano rispetto agli sconti ed ai contributi promozionali.

 

Dott. Andrea Meneghini
Dott. Andrea Meneghinihttps://www.gdonews.it
Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare. E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei diversi format in Italia ed in Europa. Collabora con alcuni Gruppi della GDO italiana nelle aree di crisis communication management e news management. Affianca la Direzione Generale di alcuni Gruppi della GDO nella gestione delle strategie aziendali. Collabora anche con aziende del Mass Market Retail all'estero come assistant manager sull'italian food. Si può contattare scrivendo a meneghini@gdonews.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

Ultimi Articoli

Demografia, sociologia ed economia, le famiglie italiane sospese fra presente e...

0
In occasione della seconda giornata della 39° edizione de Linkontro, l’evento di riferimento nel mondo del Largo Consumo di NIQ, i relatori Christian Centonze,...

Foggia: Gruppo Megamark investe più di 8 milioni per il suo...

0
Il punto vendita, realizzato secondo i dettami della sostenibilità ambientale, è il trecentesimo Famila in Italia. Novità assoluta il Bistrò Famila con cucina visiva.  Ha...

NIQ a Linkontro: frena l’inflazione, si raffreddano i prezzi ma gli...

0
NIQ (NielsenIQ) in occasione della 39° edizione de Linkontro, l’evento di riferimento nel mondo del Largo Consumo, registra per il 2024 oltre 900 presenze...

A Comacchio (FE) inaugura il primo PetStore Conad della città all’interno...

0
Dopo l’apertura dello Spazio Conad, Comacchio accoglie il nuovo PetStore Conad, il primo della città: oltre 5.000 referenze tra alimenti, prodotti dietetici e parafarmaci...

Il mondo delle meraviglie di FAO Schwarz arriva nel cuore di...

0
Dopo Milano, Parigi. FAO Schwarz, nato nel 1862 dal sogno di Frederick August Otto Schwarz di creare un luogo unico in cui i migliori...