GDO News
Nessun commento

San Benedetto primeggia in reputation

Se l’abito non fa il monaco, in un’epoca di ‘reputation’ (presunta o effettiva) come la nostra, ci va molto vicino. Chiedere ad Acqua Minerale San Benedetto per credere. L’azienda di Scorzè, infatti, per il terzo anno consecutivo è il player con la più alta reputazione nel settore beverage analcolico in Italia. A dirlo è il Reputation Study 2018, l’annuale classifica di Reputation Institute, società leader a livello globale nella misurazione e gestione della reputazione aziendale.

San Benedetto ha consolidato la sua leadership con uno score pari a 75,3 punti (fascia reputazionale forte), in crescita rispetto allo scorso anno e in controtendenza rispetto alla reputazione media del settore. Un primato che, oltre a confermare la solidità dell’azienda, rappresenta anche un ottimo risultato per il Made in Italy dato che, stando al ranking, San Benedetto è in testa alla graduatoria davanti alle grandi multinazionali del settore. Questo importante riconoscimento – dichiara Enrico Zoppas, Presidente di Acqua Minerale San Benedetto – è motivo di grande orgoglio per noi e credo debba esserlo più in generale per il made in Italy. Vuol dire che la strada perseguita è quella giusta e continueremo a percorrerla con l’entusiasmo di sempre. Questo riconoscimento premia la fiducia che i consumatori continuano a riporre in San Benedetto, nei nostri prodotti e nei valori, che rappresentano la vera base della nostra credibilità e reputazione. Continueremo a investire nell’innovazione e nella sostenibilità ambientale, che sono ormai parte del nostro DNA aziendale.

Reputation Institute è la società ideatrice della misurazione RepTrak, attraverso la quale ogni anno viene realizzato il Global RepTrak100: l’importante studio sulla reputazione delle top 100 aziende del mondo. Il RepTrak misura la percezione del pubblico su sette dimensioni razionali, che rappresentano la chiave per la valutazione della reputazione: prodotti e servizi, innovazione, ambiente di lavoro, governance, responsabilità sociale e ambientale, leadership e performance.

 

[via foodweb]

Tagged with:

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su