GDO News
Nessun commento

Prodotti alimentari, fresco incluso, su Amazon in Francia?

“Ci piacerebbe molto lanciare il nostro servizio anche in Francia, ma ogni cosa a suo tempo, perché un lancio rappresenta un investimento”. A parlare è Frédéric Duval, direttore generale di Amazon France in riferimento al possibile inizio del servizio di vendita e consegna di prodotti alimentari, fresco incluso, anche in Francia.

In una recente intervista (3 marzo) rilasciata al Journal du Dimanche, il manager francese di Amazon ha, infatti, toccato svariati punti circa la loro presenza sul territorio francese e i possibili sviluppi futuri affrontando anche uno dei temi che da tempo più scuote il mondo della grande distribuzione alimentare mondiale.

Che l’alimentare sia uno degli obiettivi di Amazon, d’altronde, non è certo una novità, sin dal lancio di Amazon Fresh, al quale bisogna aggiungere poi l’acquisizione di Whole Foods nel luglio dell’anno scorso e il recente lancio del primo supermercato fisico senza casse, per ora solo a Seattle.

Considerati i rapidissimi tempi di reazione dell’azienda di Jeff Bezos poco dopo la decisione di rilasciare dichiarazioni come quella di Duval, non bisognerà stupirsi, quindi, se anche Oltralpe Amazon comincerà a consegnare prodotti confezionati anche freschi molto prima di quanto ci possiamo immaginare. Anche in Italia i fatti sono andati più o meno così, con l’ingresso nel mondo alimentare nel 2015 e pochi mesi dopo, lo sbarco anche con il fresco e freschissimo attraverso il servizio Prime Now su Milano e provincia, servizio che in Francia è attivo a Parigi dal giungo del 2016.

Ma tra i segnali che dicono che Amazon sia in procinto di sbarcare anche nel mondo alimentare in Francia c’è la recente dichiarazione di Serge Papin, presidente del quinto operatore del mondo della grande distribuzione francese, vale a dire Système U. Il manager, infatti, ha ammesso che benché il loro terreno di gioco continuino ad essere i negozi fisici, sta riflettendo seriamente su una possibile alleanza con Amazon, un accordo “d’opportunità” per entrambe le parti. Système U aiuterebbe Amazon a vendere il fresco, l’insegna francese potrebbe sbarcare su Prime Now con i propri prodotti, un’operazione ques’ultima che sarebbe identica a quello che già accade in Italia con i supermercati Unes/U2 e NaturaSì, che hanno già i loro “negozi” virtuali su Prime Now.

 

[via myfruit]

Tagged with: ,

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su