GDO News
Nessun commento

Podini rilancia con 55 aperture in tutta Italia

Al via il nuovo piano industriale di Lillo. Al momento il gruppo ha una quota di mercato del 15% tra i discount in Italia ed è al decimo posto della grande distribuzione nazionale con il 2,4%. L’anno scorso il gruppo ha chiuso con un fatturato in aumento del 6% a 2,2 miliardi e nel 2017 prevede di arrivare a 2,5 miliardi. Trend positivo per un settore in stagnazione. Come intende, però, crescere Md nelle intenzioni dei Podini? Con un marchio unico, un nuovo look e l’apertura di nuovi punti vendita. A fine piano, infatti, i supermercati passeranno dai 725 attuali a 780. Di fatto sono 55 nuove aperture entro il 2017.

L’accelerata passa anche attraverso un aumento di capitale da 72 a 150 milioni di euro che ha accompagnato il cambio di denominazione della catena da Lillo a Md. Patrizio Podini, capogruppo Md, ha anche costituito una società immobiliare per comperare terreni e costruire nuovi punti vendita. Tutto rafforzato da un accordo con un pool di banche per un finanziamento di 100 milioni sostenuto da Unicredit (quota 50%), Bpm (25%), Ubi (15%) e Banca Popolare dell’Alto Adige (10%).

Saranno caratterizzati da vetrate a tutta altezza e consistenti reparti dedicati al fresco con ortofrutta, pesce, gastronomia, carni e pane. Il 90% dei prodotti a scaffale saranno a marchio commerciale mentre sono state lanciate tre nuove linee di cui una biologica.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su