giovedì 13 Giugno 2024

Conad Tirreno raggiunge il 13% di quota di mercato in Toscana e Provincia di La Spezia

Conad Tirreno ha presentato i risultati ottenuti nel 2011 in Toscana e La Spezia dove le vendite, attraverso i 171 punti vendita con 5 mila occupati, hanno ampiamente superato il miliardo di euro, raggiungendo la quota di mercato pari al 13 per cento. “Un traguardo importante – ha detto Ugo Baldi, amministratore delegato di Conad del Tirreno – costruito giorno per giorno dai nostri 123 soci toscani. Il mercato e i clienti premiano la loro professionalità, la loro dedizione, il loro modo speciale di dialogare, difendere e valorizzare la propria terra. La situazione economica e sociale è molto complessa, ma la stiamo affrontando con determinazione e con validi progetti: essere sempre dalla parte del cliente, dunque fornire prodotti e servizi al miglior rapporto convenienza-qualità”. Secondo i dati diffusi Conad Tirreno avrebbe consentito ai propri clienti, 200 mila ogni giorno, grazie a 40 offerte promozionali, un risparmio medio di oltre il 30 per cento. Anche sul fronte benzina. In Toscana esiste un distributore carburante a Galliciano che, con altri 3 in Italia, ha fatto risparmiare ai cittadini che ne hanno usufruito 2,71 milioni di euro. Convenienza anche sul settore medicine dove, nelle 8 parafarmacie presenti nei punti vendita della Toscana, grazie ai farmaci venduti senza ricetta medica, il risparmio medio è stato per i clienti del 20 per cento. Il piano di sviluppo del 2014 prevede vendite per 3 miliardi di euro, con nuovi punti vendita, grazie ai 300 milioni di euro d’investimento destinati per tale scopo. “Le liberalizzazioni – ha sottolineato il direttore generale di Conad, Francesco Pugliese – sono un elemento fondamentale per la modernizzazione del paese e lo sviluppo del territorio. Per questo apprezziamo l’iniziativa presa dal Presidente della Regione Toscana e auspichiamo che altri seguano la stessa strada. Conad è impegnata a far sì che le liberalizzazioni si traducano in un reale vantaggio di convenienza per i cittadini contro il monopolio e le assurde rendite di posizione garantite sino ad oggi a corporazioni e compagnie petrolifere”.

Dott. Alessandro Foroni
Dott. Alessandro Foronihttps://www.gdonews.it
Esperto di sociologia, organizza reti vendita e merchandising a livello nazionale, prepara i funzionari alla negoziazione con il trade.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

Ultimi Articoli

Aldi rafforza la sua presenza in Lombardia con un nuovo punto...

0
Il 13 giugno, ALDI inaugurerà un nuovo punto vendita a Mariano Comense, in provincia di Como, situato in Via Isonzo all'angolo con Via Cardinale...

Conad Nord Ovest apre un nuovo punto vendita a San Sperate...

0
Domani a San Sperate (SU) aprirà le porte il nuovo supermercato Conad di Via Sant'Andrea, progettato per accogliere residenti e turisti con un'ampia selezione...

Conad Adriatico chiude il 2023 con un fatturato di 2 miliardi

0
Nonostante l’anno ancora connotato dalle forti spinte inflattive, la cooperativa ha archiviato il 2023 con risultati positivi, distinguendosi per l’impegno profuso a sostegno del...

Fratelli Morgese sempre più sostenibile: arriva nei punti vendita Euroesse il...

0
EUROESSE, insegna del Gruppo Morgese, abbraccia la sostenibilità con l'introduzione nei propri punti vendita di un progetto volto alla risparmio idrico e che garantisce...

Riapre il negozio Crai ad Ala di Stura dopo il periodo...

0
Ha riaperto ieri, 6 giugno, lo storico supermercato ad insegna Crai di Ala di Stura, in Frazione Villar 13. Il negozio, appartenente alla cooperativa della...