GDO News
Nessun commento

Il Nord rallenta la corsa della Gdo

VENDITE-SETTIMANALI

Nella settimana dal 9 al 15 ottobre il Nord-ovest ha lasciato per strada il 2,29% delle vendite e il Nord-est l’1,62%. A livello nazionale il calo è dell’1,17% con il solo Centro in territorio positivo (+0,62%)

Dopo un avvio positivo, ottobre è andato incontro al primo passo falso nella seconda settimana, annullando di fatto il progresso della prima. La responsabilità del calo è tutta sulle spalle del Settentrione: il Nord-ovest ha lasciato per strada il 2,29% e il Nord-est l’1,62%. Il Sud ha invece limitato le perdite allo 0,62%, mentre il Centro ha ancora una volta confermato di essere la macro-area più in forma con un progresso dello 0,62%. A livello nazionale il calo è così stato dell’1,17%, valore che riduce la crescita dall’inizio dell’anno allo 0,55%. Il mese di ottobre infine si deve accontentare di un rialzo dello 0,06%.

La divergenza fra Settentrione e Meridione ha consentito a quest’ultimo di lasciare l’ultima piazza nella classifica da inizio anno: adesso è il Nord-est a vestire la maglia nera. Dal 1 gennaio Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia guadagnano infatti lo 0,29% contro lo 0,26% di Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia non sono comunque molto lontane visto che il loro rialzo è dello 0,32%. Toscana, Marche, Umbria, Lazio e Sardegna sono invece semplicemente inarrivabili: il loro progresso cumulato nel 2017 è dell’1,28%.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su