GDO News
Nessun commento

Sana 2017, il biologico in mostra a Bologna

sana-logo-2017

Da oggi all’11 settembre il quartiere fieristico ospita la 29esima edizione del Salone internazionale del biologico e del naturale con 920 espositori e 70 appuntamenti tra convegni, workshop e presentazioni

Apre oggi la 29esima edizione di Sana, il Salone internazionale del biologico e del naturale organizzato da BolognaFiere. Aziende, operatori, enti, associazioni, buyer e pubblico si danno appuntamento presso il quartiere fieristico per visitare l’evento di riferimento per il settore, in programma fino a lunedì 11 settembre. La manifestazione è anche piattaforma di confronto e approfondimento con i protagonisti del comparto, istituzionali e privati, dal Governo alle Regioni, dagli organismi europei alle associazioni e federazioni di categoria e rappresentanza, alle imprese e aziende di produzione e distribuzione e agli enti di certificazione.

I settori merceologici

Sana si sviluppa su una superficie netta di 22mila metri quadrati (+13% rispetto al 2016), con 920 aziende presenti (+10%) e una presenza più forte dei buyer internazionali in arrivo da 30 Paesi (+11%). Una crescita che si riflette sul nuovo layout della manifestazione, più ampio e funzionale: salgono infatti a tre i padiglioni dedicati al settore dell’Alimentazione biologica (25, 26 e 32), che ospitano aziende produttrici di alimenti biologici, freschi e confezionati, materie prime, aziende di packaging ed enti di certificazione. I padiglioni 21 e 22 sono invece riservati al settore sempre più ricco della Cura del corpo naturale e bio. Novità di quest’anno, la riorganizzazione dell’area Green lifestyle. Con una selezione merceologica ampliata, nel padiglione 16, il terzo settore di Sana si compone di sei sotto-categorie: Home & Office, Mom & Kids, Clothing & Textiles, Pet & Garden, Hobby & Sport e Travel & Wellness. Sana si sviluppa inoltre in diverse aree tematiche e in altrettante iniziative: Sana Academy, Sana Novità, Sana Shop, Sana City, Sana Day e il VeganFest. Il settore del biologico e del naturale – dichiara Antonio Bruzzone, Direttore generale di BolognaFiere – è un importante volano economico per il nostro Paese ed offre ancora ampie possibilità di crescita. Attraverso Sana, BolognaFiere e il partner FederBio vogliono dare un sostegno e nuove opportunità di business agli operatori, spesso giovani, che intendono consolidare o iniziare nuovi percorsi imprenditoriali.

L’inaugurazione

Il taglio del nastro è previsto alle 10.30 al Centro servizi, alla presenza del Vice Ministro per le Politiche agricole, alimentari e forestali Andrea Olivero e del presidente di BolognaFiere Gianpiero Calzolari. In programma per le 11 il convegno d’apertura “Quale regolamento per potenziare la crescita del biologico europeo?”, organizzato per BolognaFiere e FederBio. Sono previsti, tra gli altri, interventi del Vice presidente della Commissione Agricoltura e Sviluppo rurale del Parlamento Europeo Paolo De Castro e del presidente di FederBio Italia Paolo Carnemolla.

Osservatorio Sana 2017

Alle 14.30 in Sala Notturno l’approfondimento sul sistema agroalimentare biologico continua con il convegno “Tutti i numeri del bio italiano”, con la presentazione dei dati dell’Osservatorio Sana 2017, promosso e finanziato da BolognaFiere con il patrocinio di FederBio e AssoBio e realizzato da Nomisma. Il focus di questa edizione è sul biologico nel contesto dei prodotti a base completamente vegetale. L’incontro prevede anche la presentazione dei dati su operatori e superfici agricole bio sul territorio italiano rilevati da Sinab e Ismea.

Sana International

buyer internazionali in arrivo da 30 Paesi rappresentano una presenza significativa resa possibile dall’International Buyer Program, il programma di incoming organizzato in collaborazione con ICE – Agenzia e FederBio. In agenda 2500 incontro b2b. Un’opportunità concreta per gli espositori di incontrare, in una lounge dedicata nel padiglione 32, la vasta platea di interlocutori specializzati nel settore biologico e naturale.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su