GDO News
Nessun commento

Gdo, maggio sta prendendo una brutta piega

VENDITE-SETTIMANALI

Nel periodo dall’8 al 14 maggio, la prima settimana da metà marzo non viziata dalla stagionalità, le vendite sono diminuite del 2,19%. Il bilancio del 2017 resta però ampiamente positivo (+0,52%)

Gdo, maggio sta prendendo una brutta piega Nel periodo dall’8 al 14 maggio il fatturato della Gdo ha compiuto un inatteso passo falso. Le vendite sono infatti diminuite del 2,19% su scala nazionale, un calo piuttosto ampio nonostante il trend sia positivo. La caduta è preoccupante soprattutto perché si tratta della prima lettura da metà marzo non viziata dalle festività. La seconda parte di maggio sarà dunque fondamentale per capire se si tratta di una difficoltà momentanea o di qualcosa di più duraturo. Intanto però il bilancio del mese di maggio segna un rosso del 3,29%, mentre rimane in territorio positivo quello dal 1 gennaio (+0,52%).

Tutte e quattro le macro-aree hanno mostrato debolezza con il solo Centro che ha in qualche modo limitato le perdite (-1,09%), confermando così di essere quella più in salute. Dall’inizio del 2017 Toscana, Marche, Umbria, Lazio e Sardegna guadagnano l’1,15% e sono le sole a poter vantare un progresso superiore al punto percentuale. Nella settimana è stato il Nord-est a far registrare il tonfo più marcato (3,30%), mentre il Nord-ovest e il Sud hanno lasciato per strada rispettivamente il 2,32% e il 2,18%.

Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia restano il fanalino di coda del 2015; Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia vantano invece un rialzo dello 0,43% e Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia dello 0,32%.

 

[via repubblica]

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su