GDO News
Nessun commento

Balzo del 30% per l’utile di Tesco nell’anno fiscale 2016. Ottimi risultati per Tesco Mobile

tesco-mobile

Tesco ha comunicato per l’anno fiscale chiuso lo scorso 25 febbraio il balzo del 30% annuo dell’utile operativo rettificato a 1,28 miliardi di sterline (1,50 miliardi di euro), contro gli 1,26 miliardi (1,48 miliardi di euro) del consensus di Bloomberg. I profitti prima delle tasse sono invece calati da 202 a 145 milioni di sterline (da 237 a 170 milioni di euro), a fronte di ricavi in crescita da 54,4 a 55,91 miliardi (da 63,9 a 65,7 miliardi di euro). Nel solo quarto trimestre la crescita organica delle vendite in Gran Bretagna è rallentata però allo 0,7% dall’1,8% del periodo precedente, comunque in linea con le attese degli analisti. Tesco ha sottolineato di avere registrato il primo progresso delle vendite in sette anni.

Se in Italia la stragrande maggioranza degli operatori mobili virtuali (MVNO) legati alla GDO (Grande Distribuzione Organizzata, per intenderci le nostre catene di super e ipermercati), ha chiuso o più semplicemente ha rinunciato al business della telefonia mobile (vedi Conad INSIM, A-Mobile di Auchan, Carrefour UNO Mobile ora 1Mobile, ma non più gestito dal gruppo Carrefour), nel Regno Unito c’è la dimostrazione che con il giusto investimento, buon marketing e tariffe accattivanti, anche un virtuale le cui SIM sono vendute nei supermercati può avere successo.

Tesco Mobile ha chiuso il 2016 con un aumento della base clienti del 4.4% toccando quota 4.8 milioni, ufficialmente quinto operatore mobile del Paese, dietro i 4 big del settore, tallonando Three, ultimo dei “Big” (con una quota di mercato intorno al 10% contro circa l’8.5% di Tesco Mobile).

Quali sono i motivi di questo successo? Innanzitutto crederci. Il colosso della GDO inglese ha creduto in questo business fin da subito, con investimenti su tutti i fronti. Si parte dagli store, che hanno raggiunto quota 462, occupando 3.000 persone, fino alla pubblicità e, naturalmente, tariffe altamente concorrenziali (oltre ad essere stato tra i primi MVNO ad offrire l’accesso alla rete 4G).

Non solo, come dimostra l’ultima indagine della Ofcom, Tesco Mobile nel 2016 è risultato primo nella soddisfazione del cliente tra gli operatori inglesi e, a settembre 2016, anche quello con il minor numero di reclami.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su