GDO News
Per pubblicità chiama lo 02/006.444.15 o scrivi a clienti@gdonews.it
Nessun commento

Panieri Febbraio: la Prima colazione ha perso il 10% del suo fatturato

panfeb6

Dall’inizio della rilevazione, gennaio 2013, il principale sotto-paniere ha lasciato per strada oltre mezzo miliardo di euro di vendite. Il Salutistico è più che raddoppiato ma vale meno di un ventesimo. 

La Prima colazione ha perso un decimo del suo fatturato Per quanto ampiamente previsto, leggere il dato fa una certa impressione: nell’arco di poco più di quattro anni la Prima colazione ha perso esattamente il 10% del proprio fatturato, lasciando per strada oltre mezzo miliardo di vendite annue. Per la Gdo si tratta di un colpo durissimo che contribuisce a spiegare la crisi da cui non riesce ad uscire. I prodotti per il primo pasto della giornata sono infatti la categoria merceologica più importante in termini di giro d’affari. Latte e biscotti sono stati affossati dal mutato atteggiamento dei consumatori italiani nei confronti del lattosio e dei prodotti industriali ricchi di zuccheri e di grassi. E visto che si tratta di abitudini alimentari che hanno ormai preso piede in maniera stabile è lecito attendersi che il calo della Prima colazione non abbia ancora toccato il fondo.

Secondo i dati Nielsen, nel mese di febbraio, tutti gli altri sotto-panieri hanno mostrato un progresso (con la sola eccezione del Preparato in casa che è rimasto invariato) ma va anche specificato che “a seguito dell’implementazione del nuovo disegno campionario delle banche dati Nielsen, sono stati rivisti gli indici delle medie mobili annuali (base gennaio 2013=100) dei panieri, che potrebbero quindi riportare valori leggermente diversi rispetto a quanto pubblicato fino al mese scorso”.

L’unico sotto-paniere che ha mostrato un progresso deciso è stato come al solito il Salutistico, che dall’inizio della rilevazione Nielsen ha visto le vendite più che raddoppiare, ma il suo giro d’affari è meno di un ventesimo di quello della Prima colazione. Troppo poco per controbilanciare la crisi di latte e biscotti.

panfeb1 panfeb2 panfeb3 panfeb4 panfeb5 panfeb6 panfeb7

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[via repubblica]

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su