GDO News
Nessun commento

Esselunga apre il suo primo superstore nella Capitale

esselunga

Eselunga sbarca a Roma, con un superstore di 4.600 metri quadri che dà lavoro a 171 dipendenti (134 dei quali neoassunti provenienti dal territorio circostante). L’inauguratore c’è stata oggi, con la folla che ha allungato le file alle casse nel meganegozio nella zona sud est della città, all’angolo tra via Prenestina e viale Palmiro Togliatti.

La strategia d’espansione
Esselunga è una delle principali catene italiane nel settore della grande distribuzione, che opera attraverso una rete di 154 negozi in Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto, Liguria e Lazio. Fondata nel 1957 con l’apertura a Milano del primo supermercato, l’azienda dello storico patron Bernardo Caprotti (scomparso a settembre dell’anno scorso) conta oggi quasi 23mila dipendenti e un fatturato di 7,5 miliardi. L’idea di aprire a Roma era stata studiata già a partire dal 2002, e dopo un iter burocratico di 8 anni, si è concretizzata oggi. Ma, nelle intenzioni dell’azienda, questo è solo il primo passo, e si è già alla ricerca di nuove location nella capitale.

La strategia di conquista del mercato
Prima di aprire il megastore a Roma, Esselunga ha studiato in maniera approfondita i consumi e il mercato della Capitale, arrivando alla modulazione della sua offerta: frutta e verdura sfusa e confezionata con oltre 500 prodotti, il pesce locale sbarcato ad Anzio e Terracina con la garanzia del marchio “Pescato nel mare Tirreno”, la macelleria con oltre 350 tagli e la gastronomia con più di 400 specialità. Panettieri professionali, formati dalla “scuola dei mestieri” di Esselunga, offriranno ai clienti pane fresco sfornato per l’intera giornata.

 

[via ilsole24ore]

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su