GDO News
Per pubblicità chiama lo 02/006.444.15 o scrivi a clienti@gdonews.it
Nessun commento

Mercadona leader in Spagna nel 2016, seguita dal Grupo Dia e Carrefour

mercadona

Il rapporto Kantar Worldpanel sullo stato della distribuzione spagnola conferma che Mercadona rimane il leader del settore, ma nuovi player stanno lottando per guadagnare posizioni e spazio, come Lidl e Aldi considerate “smart discount”, oltre ai più blasonati concorrenti online come Amazon.

Per rimanere ai vertici, il mercato dei prodotti freschi è stato fondamentale durante il 2016. “Grazie ai freschi i principali gruppi distributori hanno continuato a guadagnare terreno sul canale specialista che è sceso al 36,1% di quota, 1-2 punti in meno di un anno fa, in una tendenza sempre più marcata.”

Nel caso di Mercadona, alla crescita nella seconda metà dell’anno di questa categoria ha contribuito alla sua leadership nella distribuzione in Spagna, con una quota del 22,9 per cento, vale a dire 0,2 punti in più rispetto al 2015. Così, secondo lo studio, il 90 per cento delle famiglie ha comprato almeno una volta in un anno in questa catena.

Nel frattempo, il Grupo DIA e Carrefour chiudendo il 2016 a quota 8,5%, numeri simili a quelli dello scorso anno. “Il gruppo spagnolo ha fatto affidamento sulle sue nuove proposte, il Plaza e Clarel, che gli hanno permesso di guadagnare posizioni nelle sezioni fresco e bellezza. Carrefour, nel frattempo, ha dovuto superare la perdita di attrattività che sta affrontando il canale ipermercato, che unisce il suo impegno per l’innovazione e l’ampiezza del lineare, con la crescita della rete di supermercati locali. Questo formato continua ad aumentare di peso e consente di mantenere il contatto quotidiano con i consumatori, catturando i loro cesti quotidianamente, e nei quali i freschi hanno particolare importanza”.

Lidl è la catena in più rapida crescita in Spagna per il terzo anno consecutivo e ottiene quota 4,1 per cento delle vendite di beni di largo consumo, pari a 0,5 punti di più rispetto allo stesso periodo del 2015. il suo successo è evidente se si tiene conto del fatto che con meno di 600 punti vendita nel paese, il 60 per cento delle famiglie spagnole hanno acquistato almeno una volta durante l’anno passato”

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su