GDO News
Per pubblicità chiama lo 02/006.444.15 o scrivi a clienti@gdonews.it
Nessun commento

GDO Italia ed Europea a confronto: ecco come si è chiuso in 2016 nei Paesi più importanti d’Europa

77

Nel presente articolo sono rappresentati 6 grafici che indicano le performance della GDO di Francia ed Inghilterra. Detti grafici sono visibili solo agli abbonati. Se sei interessato a leggere tutto l'articolo clicca qua.

Ci lamentiamo dell’Italia, della nostra GDO che è in stagnazione, esattamente come l’economia del Paese, però se proviamo a dare un’occhiata alle altre realtà della distribuzione europea ci renderemmo conto che non siamo gli unici ad avere questi problemi.

In Francia, ad esempio, un Paese dove negli ultimi anni si è assistito ad una forte avanzata dei due giganti tedeschi del Discount, il 2016 non ha dato concesso la medesima crescita al segmento Discount che, sembra, si sta assestando definitivamente a quote di mercato simili a quelle che detengono in Italia.

Fonte: Kantar. La riga VIOLA è LIDL, la riga GRIGIA è ALDI

Come si può vedere dal grafico qui sopra Lidl sta performando meglio rispetto al 2015 ma la crescita non ha superato lo 0,5%. Invece Aldi, per contro, come si vede dal grafico che non riesce a mantenere i risultati dello scorso anno.

nel formato Super ed Ipermercati non si vedono risultati differenti rispetto all'andamento del Discount: l’eccellente Leclerc cresce intorno al +1% ma tutto il resto del mercato è sullo 0 e da li non accenna a muoversi.

Fonte Kantar: riga verde per Leclerc

Il quadro finale vede la chiusura del 2016 con la leadership di Leclerc (21% di quota) seguita a ruota da Carrefour che, nonostante stia migliorando i profitti, non riesce a ripetere il successo dello scorso anno.

Fonte: Kantar. Dati aggiornati al 17.01.201
I colori dei Gruppi sono i medesimi nei 3 grafici di cui sopra

Qui sopra il grafico completo delle quote di mercato della GDO francese al 17 Gennaio 2017.

Al terzo posto si mantiene la Cooperativa Intermarchè.

La novità sta, invece, nel sorpasso del Gruppo Casinò sul Gruppo Auchan.

Mass Market Retail UK

Lo stesso succede in Inghilterra: il Discount da almeno 4 anni terrorizza la concorrenza (formati super ed Iper) con crescite a doppia cifra, al punto che ha costretto tutti a reagire con strategie idonee a fermare i due colossi tedeschi. Nel 2016, però, la crescita di entrambi non ha superato l’1%, confermando che la corsa dei colossi tedeschi si dovrebbe essere fermata.

Fonte: Kantar. Dati Discount UK aggiornati al 17.01.2017

Anche qui, come in Francia, si può notare come gli andamenti del Discount siano i medesimi di quelli dei formati supermercati ed Iper. La linea verde del grafico sotto indica l’andamento del gruppo Asda (Wal MArt) che ha registrato un negativo intorno al 1%. La linea blu che parte in negativo e termina in positivo è quella di Tesco che, al contrario, partita in difficoltà ha saputo riequilibrare l’anno chiudendo con un segno positivo il 2016.

Fonte: Kantar. Dati aggiornati al 17.01.2017

Il resto delle catene della distribuzione inglese hanno chiuso il 2016 attorno allo 0.

Qui sotto il grafico che indica le quote di mercato della GDO inglese al 17 gennaio 2017.

Fonte Kantar: quote di mercato al 17.01.2017 della GDO in UK

In questo articolo si è voluto dare un quadro della situazione degli andamenti della GDO in Francia ed in UK, Paesi ritenuti più seri, più produttivi e più evoluti, per dimostrare che la GDO italiana, in verità, si sta difendendo benissimo rispetto al quadro europeo. Non è esatto parlare di crisi, è più appropriato parlare di mercato maturo.

Va però considerato che tra l’Italia e gli altri Paesi c’è una differenza abissale e che trova la sua ragione nelle diverse conformazioni del Mass Market Retail: nel nostro Paese la maggior parte delle catene della Distribuzione potrebbero avere forti margini di miglioramento: se da un lato è vero che i negozi sono già moltissimi in tutto il Paese e fare sviluppo è molto complicato, è altrettanto vero che esistono aree di business (loyalty management, e-commerce, category management, organizzazione delle vendite) dove si deve ancora maturare per arrivare ai livelli di Francia ed UK.

Ma proprio questo sembra essere il problema italiano: ci difendiamo alla stessa stregua degli altri giganti europei ma potremmo e dovremmo fare molto di più.

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 
Dati dell'autore:
Ha scritto 729 articoli
Dott. Andrea Meneghini

Analista ed esperto di Grande Distribuzione alimentare.E’ un attento osservatore delle dinamiche evolutive dei format discount e supermercati in Italia ed in Europa. Opera come manager per alcuni gruppi alimentari sullo sviluppo all’estero, soprattutto nord Europa e Medio Oriente. Ha scritto il libro per la catena Lillo Spa “Vent’anni di un successo”.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su