GDO News

Esclusiva GDONews: la leva promozionale nel 2016 nei vari formati. Ecco i sacrifici della GDO

promo

Ogni mese GDONews riserva ai suoi abbonati una profonda analisi relativa agli andamenti di fatturato della Grande Distribuzione. E’ una guida operativa per chi vuole studiare questo mercato oppure per chi vi opera (come manager della Distribuzione e dell’industria). L’analisi presenta i grafici (visibili solo dagli abbonati) dei dati ufficiali pubblicati da Nielsen relativi all’andamento del mercato nel mese di ottobre 2016. In questa quarta parte proseguiremo l’analisi con la situazione dei prezzi, promozioni e andamento della marca del distributore. Le analisi sono a disposizione degli abbonati a GDONews. Se sei un fornitore della Grande Distribuzione scrivi subito a clienti@gdonews.it oppure telefona allo 02.006.444.15 e scopri come ottenere un forte sconto e leggere i dati di mercato e scopri come accedere ad una promozione su misura

 

I prezzi

 

 

Il mese di ottobre vede ancora una riduzione dell’inflazione (-0,2%) oramai in territorio negativo da cinque mesi. Non si leggono variazioni sui prezzi, che restano piatti, anche in virtù del fatto che il carrello non subisce variazioni.

 


Le variazioni sulla scala prezzi

Ottobre continua a mostrare segnali di crescita per le fasce Premium e per quelle dei Primi prezzi incrementando l'effetto polarizzazione già in atto da diversi mesi; questa dinamica non avviene con gli stessi pesi tra di loro ed infatti le fasce Premium hanno una quota molto più consistente (41,1% del Mercato per le fasce superiori a 115).
Osservando in dettaglio la crescita di tutte le fasce prezzo > 115 vediamo che questo mese crescono i Super Premium (>150) e quelli Premium (tra 116 e 130) mentre si riducono quelli tra 131 e 150. Complessivamente, però, la crescita rispetto al pari mese dell’anno scorso è di circa 0,6pp (41,1% vs 40,5%). E che questa crescita sia omogenea e consistente lo si legge anche nei dati del progressivo, praticamente allineati al dato mese nel peso di quota, e che evidenzia una crescita della prima fascia Super Premium a discapito anche delle altre due Premium. Spiego meglio questo punto: le due fasce Premium da 116 a 130 hanno perso, rispetto all’anno scorso, circa 0,3pp ma la fascia Super Premium (>150) ha visto crescere la propria quota di 0,8pp; ciò vuol dire che ci sono stati due fenomeni che hanno lavorato in tale direzione: riconversione di alcuni prodotti di fascia Mainstream in Premium e/o un inserimento di nuovi prodotti nella fascia >150.

Come ho scritto all’inizio del paragrafo, le altre fasce in crescita sono quelle Primo prezzo (<70) e quelle immediatamente sopra (>70 <85) ma certamente con pesi ben diversi. Complessivamente, le due fasce pesano il 27,5% con una crescita sul pari mese ap di 0,8pp. Analizzando il dato progressivo emergono due aspetti: il primo è che la crescita si riduce a 0,6pp e che la fascia >70 <85 è in contrazione, negli ultimi mesi, poiché il progressivo pesa circa 0,5pp in più.

Le fasce Mainstream e Follower (>85 <115) stanno nel mezzo e soffrono. La quota del mese è al 31,3% con un calo rispetto al pari mese ap di 1,2pp equamente distribuita nelle due fasce. Nel progressivo, la quota è simile al dato di queste mese ma la perdita è quasi esclusivamente concentrata nella fascia >85 <100 (-1,0pp).

 

 

Evoluzione della leva promozionale

Ottobre mantiene

GRAFICI, IMMAGINI E ALTRI CONTENUTI SONO RISERVATI AGLI ABBONATI

 
Dati dell'autore:
Ha scritto 73 articoli
Federico Cimini

Da 20 anni nel mondo della Distribuzione, prima come manager con il leader mondiale del Cash&Carry poi come Direttore Marketing nei canali Supermercati, Iperstore e Ipermercati. E’ esperto in category management ed attualmente è Consulente direzionale, in particolare segue la progettazione e realizzazione di piani marketing e vendite, soprattutto start up, turnaround aziendali e lanci di nuovi prodotti e servizi. Inoltre è formatore nell’area Store Management e Comunicazione per primarie società della GD italiana. Chi volesse comunicare con lui può scrivere a cimini@gdonews.it

ARTICOLI CORRELATI

Torna su