GDO News
1 commento

Cina, Alibaba investe nei negozi fisici e si compra catena della gdo per 2,6 mld di dollari

intime2

Alibaba Group Holding ha presentato un’offerta d’acquisto totalitaria volta al delisting del’operatore di grandi magazzini Intime Retail Group Co.

L’offerta, presentata insieme al fondatore della stessa Intime Retail, Shen Guo Jun, prevede un corrispettivo per gli azionisti di 10 dollari di Hong Kong (1,29 dollari Usa), con un premio del 42% rispetto all’ultimo prezzo registrato dal titolo in borsa.

intime

L’operazione, dal valore complessivo di 19,8 miliardi di dollari di Hong Kong (2,6 miliardi di dollari Usa), portera’ Alibaba ad aumentare la propria partecipazione in Intime Retail dall’attuale 28% al 74% circa.

Intime opera grandi magazzini in Cina specializzati nella commercializzazione di marchi di lusso. Il colosso dell’e-commerce ha fatto il suo ingresso nel capitale nel 2014 con un investimento di 692 milioni di dollari con l’obiettivo di ampliare la propria forza commerciale dall’online ai negozi fisici.

E’ indiscusso che il mercato del mondo Retail è tutto in evoluzione. Così come i grandi Gruppi di catene di supermercati interazionali sviluppano le vendite on line sfruttando la presenza del negozio fisico per la confidenza del consumatore, per il suo ritiro on site, per la comodità di guadagnare nel tempo della scelta senza perdere le proprie abitudini, alla stessa maniera i colossi della vendita On Line stanno acquistando catene Retail per arrivare a dare il medesimo servizio.

Il futuro sarà, probabilmente, una battaglia che si esaurirà con la generazione dei Millenials, i nativi, colori i quali nascono con l’utilizzo di internet come primordiale nei processi di scelta: i quel momento la commistione delle attività sarà tale e tanta che il mondo Retail sarà un unico agglomerato di aziende che partendo sia dall’On Line sia dai negozi fisici si affrontano si tutti i campi di battaglia

Tagged with: , ,
Q COMMENTO
  1. eugenio morlacchi

    Jack Maa è incontenibile, ha capito come presidiare il mercato on-line e quello della distribuzione

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su